martedì 14 aprile 2009

Le festa ortodossa del Niptiras a Patmos

Nell'arcipelago greco del Dodecanneso, sull'isola vulcanica di Patmos, dove l'apostolo Giovanni Evangelista avrebbe scritto l'Apocalisse durante il suo lungo esilio, tra il 12 e il 19 aprile si svolgono i riti antichi della Pasqua ortodossa.
La cerimonia del Niptiras è la rievocazione cristiana in cui gli abitanti dell'isola si ritrovano nella piazza di Chora, decorata per l'occasione con palme verdi e fiori. Qui viene sistemato il Niptiras, il lavabo sacro sul quale il sacerdote lava i piedi a 12 monaci nel ricordo della lavanda dei piedi che Cristo fece ai suoi discepoli poco prima della crocifissione.
La sera, all’ora della lettura dei Dodici Vangeli, vengono accesi fuochi per ricordare il fuoco nella villa di Kaifa dove era presente l’Apostolo Pietro.

Non trova solo un mare limpido che arriva all'isola di Patmos: il centro storico di Chora con il monastero di San Giovanni Evangelista e la grotta dell'Apocalisse sono Patrimonio UNESCO dell'Umanità. Chora costituisce un luogo di pellegrinaggio e di notevole interesse artistico. Il monastero di San Giovanni il "Teologo" e la grotta commemorano il sito dove l'apostolo compose due delle opere più sacre della Cristianità: il Vangelo e l'Apocalisse.

=====================================================================
E' possibile inviare un SMS al numero 48580 da tutti i cellulari nazionali (Tim- Vodafone- Wind – Tre); il costo di un euro verrà interamente devoluto alla popolazione abruzzese. Anche da rete fissa è possibile comporre lo stesso numero al costo di donazione di 2 €.
http://www.notiziarioitaliano.it/?sezione=italia&articolo=6913
=====================================================================
Posta un commento