martedì 30 giugno 2009

La Neverland di Michael Jackson come la Graceland di Elvis Presley?

In questi giorni di shock del mondo della musica per l'addio di Michael Jackson, tra le mille ipotesi sulla sua morte, le dispute appena cominciate sull'eredità e l'organizzazione di uno o più tributi alla memoria, avanza anche l'idea di trasformare il leggendario ranch del "re del pop", Neverland, ormai abbandonato, in una nuova Graceland, la tenuta di Elvis Presley, altro mito indistruttibile dalla fine controversa (e per molti versi simile a quella di Jacko).

Il Neverland Valley Ranch è una proprietà privata di 1400 ettari situata nella contea di Santa Barbara, in California, appartenuta a Michael Jackson che l'acquistò nel 1988 trasformandola in un parco a tema per ricevere gli invitati e i bambini malati o bisognosi. Il nome Neverland è la traduzione originale inglese dell'Isola che non c'è, il luogo immaginario delle avventure di Peter Pan.
Questa gigantesca casa in stile Tudor in cui la star viveva sembrava essa stessa un grande parco di divertimenti, e all’interno le armature medioevali e i lampadari di cristallo contrastavano con le statue di Superman e di altri personaggi cinematografici, e anche di poster di attori osannati da bambini. Ovviamente, non mancava la statua dedicata a Peter Pan.... C’erano poi quadri colorati, che ritraevano Jackson nelle vesti di un messia, che conduceva centinaia di bambini raggianti di tutte le nazioni verso un futuro migliore.

Graceland invece è il nome della maestosa tenuta di Elvis Presley che si trova al numero 3734 del Boulevard Elvis Presley a Memphis, nello stato americano del Tennesee, dove il cantante ed attore visse a lungo e dove è sepolto (la morte del "king of rock'n roll" avvenne il 16 agosto del 1977).
Attualmente Graceland è un museo e meta di pellegrinaggi continui da parte di fan di tutto il mondo tant'è che nel tempo è diventato uno dei luoghi più visitati degli Stati Uniti: aperta al pubblico nel 1982, è stata inserita nel 1991 nel National Register of Historic Places e dichiarata un Monumento storico nazionale nel 2006.

Nessuno dubita che anche Neverland potrebbe tranquillamente autofinanziarsi e attirare i milioni di fan orfani del grande Jacko, talento smisurato e fragile uomo.

Questa la sezione dedicata a Graceland sul sito ufficiale del "King of rock'n roll": www.elvis.com/graceland

Leggi anche: Michael Jackson Tribute a Stoccolma

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento