mercoledì 21 ottobre 2009

Mai più neve a Mosca?

La Piazza Rossa sotto un mantello di neve diventerà un ricordo?
Il sindaco di Mosca Luzhkov è intenzionato seriamente ad evitare che la neve cada in futuro sulla capitale russa. Il piano "Dissipazione" dal costo di 180 milioni di rubli (circa 6 milioni di euro) prevede che degli aerei spargano sulle nuvole cariche di neve in avvicinamento verso Mosca dello iuduro di argento, azoto liquido e polvere di cemento, in modo da anticipare le precipitazioni prima dell'arrivo in città...


Questo farà risparmiare un sacco di rubli, circa 300 milioni (10 milioni di dollari) che vengono impiegati ogni inverno nella pulizia delle strade per i 2.500 spazzaneve e gli oltre 50.000 addetti alla pulizia delle vie e dei marciapiedi.
Tanto denaro risparmiato, quindi, e tanto disagio in meno, però... se da un lato qualche romantico obietta che Mosca senza la neve non sarebbe più la stessa, dall'altro i più pratici cittadini della periferia temono che l'aumento delle nevicate non porti ad un miglioramento della produttività agricola, come sostiene il sindaco moscovita...

E resteranno un ricordo le parole del maggior poeta russo, Aleksandr Puskin:
"Ieri sera era tormenta...
ma adesso... guarda alla finestra:
sotto quel ciello azzurrissimo
stesa la neve
splende al sole."

Leggi anche: Hockey sul ghiacco sulla Piazza Rossa

(Foto di puffmind)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e adesso anche su Twitter!

Posta un commento