martedì 6 aprile 2010

Col treno dei Sapori al "Borgo della Poesia", Castelvecchio Pascoli

La festa torna il 15 aprile 2012 con il Centenario!
Continua a leggere per scoprire di cosa si tratta...
Mercoledi 7 aprile una messa in ricordo di Giovanni Pascoli (morto il 6 aprile del 1912) sarà il primo atto delle Manifestazioni Pascoliane che si tengono a Castelvecchio Pascoli nel comune di Barga (LU), poi domenica 11 aprile riprenderanno i festeggiamenti con "Che tutto ritorni com'era. Festa del borgo della poesia".
Una buona occasione per fare un giretto nella valle del Serchio con particolare attenzione verso Barga e il paese dove il poeta romagnolo soggiornò a lungo.
La casa di Pascoli (foto in alto) per la giornata dei festeggiamenti è aperta al pubblico (insieme allo spazio museale "La Foresteria"): si tratta di un'abitazione settecentesca acquistata nel 1895 ed occupata dal poeta fino alla sua morte; disposta su due piani, conserva alcuni mobili originali e diversi libri e manoscritti del Pascoli. Dalla veranda del primo piano inoltre si gode di un bellissimo panorama con vista di Barga!

Tornando ai festeggiamenti che si tengono in paese, ci saranno sei postazioni dove degustare prodotti della Valle del Serchio - a partire dalla polenta con il granoturco ottofile, il prosciutto bazzone e la Befana di Castelvecchio, un dolce del posto - e dei figuranti che rappresenteranno gli antichi mestieri e delle scene di vita contadina di fine '800.
Grazie alla collaborazione con "I ponti del tempo" il Treno dei sapori (un treno con carrozze d'epoca trainato da una locomotiva a vapore) arriverà alla stazione di Castelvecchio alle 11:30 con provenienza da Livorno, Pisa e Lucca.

Il programma della manifestazione.
Il programma del Treno dei Sapori.

Leggi anche:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook o via Feed!

    Posta un commento