venerdì 23 aprile 2010

L'aeroporto di Singapore è il migliore secondo gli europei. Bocciati gli italiani

Da un'indagine condotta da Altroconsumo tra i viaggiatori europei e pubblicata su La Repubblica gli aeroporti e le compagnie aeree italiane ne escono con le ossa rotte.
Disservizi, ritardi e mancato rispetto dei diritti dei viaggiatori sono i maggiori punti di demerito. Nella classifica degli aeroporti, su 150 il primo italiano figura al 61° posto ed è il Gugliemo Marconi di Bologna che precede Olbia (63°), Cagliari (64°), Torino (65°) e Trieste (66°). PPoi Bari (74°), Treviso (83°), Parma (88°), Venezia (89°), Milano Linate (96°) e solo al 101° posto Milano Malpensa... ancora peggio si piazza Roma Fiumicino (121°), Napoli (126°) e Palermo (139°).
L'aeroporto di Singapore (immagine in alto) è in testa alla classifica mentre il primo europeo è Amsterdam (20°) ed il secondo Francoforte (31°). Anche gli aeroporti europei quindi non vengono premiati dai viaggiatori del nostro continente (ben 10.000 gli intervistati di varia nazionalità: Italia, Spagna, Francia, Belgio e Portogallo).
Sconfortanti i tempi di recupero bagagli che ci vedono sempre agli ultimi posti: 24 minuti a Fiumicino, 21' alla Malpensa e 14' a Linate contro i 13' di Francoforte e gli 11' di Singapore.
Le compagnie peggiori per puntualità, efficienza e pulizia? Alitalia, Meridiana e Windjet. La migliore? Lufthansa.
In generale secondo gli intervistati ben l'80% delle compagnie non rispetta i diritti dei viaggiatori in caso di ritardi superiori alle 2 ore, overbooking e smarrimento bagagli.
Un quadro desolante tanto che Altroconsumo ha inviato l'indagine al Commissario Europeo dei Trasporti, al nostro Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e al presidente dell'Enac.

Posta un commento