sabato 24 luglio 2010

Il San Giovanni Battista di Caravaggio in mostra a Porto Ercole

In questi giorni si sono sollevate alcune polemiche sulla presunta spettacolarizzazione della mostra dedicata al capolavoro di Caravaggio "San Giovanni Battista" a Porto Ercole, ma al di là dei giudizi su un'azzeccata operazione di marketing artistico e sull'opportunità di collocare un'opera di pregio in un'ambientazione che non sia un museo, c'è da sottolineare il grande successo di pubblico.
Chi si trovi a passare dall'Argentario o nelle vicinanze fino al 17 agosto ha l'opportunità di ammirare il quadro dell'artista bergamasco che morì proprio a Porto Ercole il 18 luglio del 1610, esposto alla chiesa di Sant'Erasmo, ad ingresso libero (orario: lunedi-sabato 9-12 e 18-24; domenica 11-13 e 18-24).
Insieme all'opera - normalmente ospitata dalla Galleria Borghese di Roma - uno degli ultimi dipinti del pittore, anche un altro "San Giovanni Battista" e una "Maddalena" reinterpretati, sulla base delle copie antiche, dall'artista contemporaneo Nicola Samorì (gli originali caravaggeschi andarono perduti nel 1610).

All'ex scuola elementare Lombardo Radice fino al 29 agosto invece è aperta la mostra "Caravaggio 2010" che ospita la teca con le ossa del pittore ad altre 8 opere fotografiche di altrettanti artisti ispirate a 8 diversi capolavori del genio.

Leggi anche "Gli eventi e le mostre per i 400 anni del Caravaggio".
Posta un commento