lunedì 13 dicembre 2010

La Gran Moschea dello sceicco Zayed di Abu Dhabi, capolavoro dell'Islam moderno

moschea sceicco Zayed Abu Dhabi
Gli occhi degli amanti del calcio sono indirizzati in questi giorni su Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti dove si sta svolgendo la Coppa del Mondo per Club FIFA 2010 (6ª edizione).
Dopo domani entrerà in scena l'Inter e alcuni suoi sostenitori sono già in terra araba con la speranza che la squadra italiana raggiunga la finale del 18 dicembre. Nel frattempo non avranno difficoltà ad occupare le giornate.... sono sempre di più i turisti che scelgono di fare una vacanza negli Emirati Arabi incuriositi dalle sue città futuristiche e grazie ai prezzi sempre più accessibili dei voli e dei pacchetti vacanza offerti dai Tour Operator.

Tra smisurati centri commerciali, moderni grattacieli e costruzioni eleganti si trovano anche souk più tradizionali e piccole moschee, a ricordare che resta viva l'attenzione verso l'Islam ed il proprio passato. Quasi a suggellare il perfetto connubio tra le due anime, quella ancorata ai dettami religiosi e l'altra proiettata verso il futuro, la Gran Moschea dello sceicco Zayed (ex presidente degli Emirati deceduto nel 2004) si mostra ai visitatori in tutta la sua magnificenza.


Inaugurata nel 2007, è la terza moschea al mondo per dimensioni, può ospitare oltre 40.000 persone e presenta ben 82 cupole (la più alta di 75 m e 34 m di diametro) e 4 minareti di 107 metri, tutti di un bianco splendente.
I numeri sono da capogiro e occorrerebbe un lungo e noioso elenco per annotare tutte le particolarità della moschea... sul sito www.visitabudhabi.ae.it potete soddisfare la vostra curiosità e scoprire che ci sono il tappeto più grande del mondo (7119 mq, annodato a mano...circa 2.268.000 nodi!), 1192 colonne di marmo, 70 porte scolpite, intagliate e decorate ed il lampadario più grande del mondo in oro e cristallo Swarowski (8 tonnellate distribuite in 15 m di altezza e 10 m di diametro...). All'interno ed all'esterno sono stati utilizzati 28 tipi di marmo diverso (molti provenienti dall'Italia) e varie pietre preziose, dai lapislazzuli alla madreperla.

lampadario moschea Zayed

A differenza di molte moschee a cui è impedito l'accesso ai non fedeli, la moschea Zayed invita i turisti alla sua visita in nome di uno spirito di pace e tolleranza e di una conoscenza maggiore dell'Islam. Ovviamente sono richieste delle norme da rispettare: regole di abbigliamento (foulard per le donne, gonne e pantaloni lunghi, non aderenti, non trasparenti e sobri) e di comportamento (vietati atteggiamenti di intimità come baci, carezze o tenersi per mano, vietato toccare il corano e qualsiasi elemento architettonico nella sala di preghiera principale che può accogliere oltre 7000 persone).
Ogni mattina con l'eccezione del venerdi, dalle 9 alle 11:30 sono previste visite guidate gratuite (di un'ora) e libere alla Gran Moschea, senza obbligo di prenotazione se il numero dei visitatori è inferiore a 10.
Di seguito alcune foto degli interni:


(Foto tratte dall'album di YYDB su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!
 
Posta un commento