sabato 5 febbraio 2011

A Valencia nei giorni de Las Fallas! Piccola guida alla città spagnola

Le Fallas sono le monumentali statue di legno e cartapesta che vengono bruciate nella notte di San Giuseppe, il 19 marzo. Ho chiesto a Bussola, la fantasiosa blogger di Inlungoelargo, di parlarci di questa grandiosa festa e della sua esperienza a Valencia. Lei gentilmente ha accettato :-) ecco il racconto (grazie e... auguroni per il matrimonio!)
Cof cof.... mi sento un po' in imbarazzo in un blog non mio.... vi prego niente pomodori.....
Ale mi  ha chiesto di parlare della fiestas de Las Fallas di Valencia..... i pomodori nel caso a lui ;)....
Vi dico la verità..... avevamo pianificato di andarci anche quest'anno lì...... io e Fab (il futuro marito) ovvio....non con Ale...:D. ma poi all'ultimo minuto abbiamo deciso di prenotare un romantico viaggio a Parigi.... come ultimo viaggio prima del matrimonio.
Il caso ha voluto che quel nonno d'Italia di Napolitano ha istituito per quest'anno un giorno di festa nazionale per il 17 Marzo.... e questo è caduto come cacio sui maccheroni per il nostro weekend parigino o per chi di voi vorrà usarlo per vedere la festa de Las Fallas a Valencia che cade proprio in quei giorni.

Quando andai a Valencia qualche anno fa ebbi l'impressione di approdare in un posto fermo all'Italia degli anni 60.
Gli spagnoli nel vestire non sono così dotati.... e questo lo si sapeva.... a Valencia diciamo sono proprio negati...... però sanno cucinare bene.... ho mangiato lì delle paella da paura... anzi penso ne sia proprio la patria.

Se vai in Italia in un ristorante spagnolo e chiedi una paella valenciana ti arriverà una paella con pesce pollo..... se vai a Valencia e chiedi una paella valenciana ti arriverà una paella di solo pesce... questo a dimostrazione di come non sempre quello che si crede dell'estero corrisponde a realtà. Ho mangiato in Messico degli spaghetti italiani che erano colla pura, per questo preferisco sempre la cucina del luogo.

Da Valencia non si può andar via senza aver visto la Ciudedad de las artes y la ciencias, un capolavoro di arte moderna. Vi sentirete un po' come in "non ci resta che piangere" passerete quindi dagli anni '60 al 2060. La struttura è stata progettata in un'ottica futuristica. All'interno della Ciudad de las artes y la ciencias c'è anche un meraviglioso oceanario, con una notevole quantità di specie marine.


Ma bando alle ciance....la festa de Las Fallas....cos'è?
E' una festa che viene fatta per celebrare la festività di San Josè....una delle cose più caratteristiche di Valencia...
Dal 12 marzo al 19 marzo vengono allestite nei singoli quartieri della città delle enormi statue in cartapesta che gareggiano per l'attribuzione della vittoria per l'anno in gara. La statua più grande che arriva anche a superare i 15 metri viene predisposta nella piazza centrale della città.
Durante questa settimana di festa è possibile passeggiare ed ammirare queste opere di pregevole arte cartapestaia.

La notte del 19 Marzo viene dato fuoco a tutte queste opere. Praticamente ci si trova a camminare in una città che prende fuoco. L'effetto è mozzafiato!


Quell'anno mentre camminavo e vedevo fiamme intorno a me e avevo il cuore che andava a mille pensavo....
"Certo che questi a  Nerone gli fanno un baffo!!!!!"
Un'emozione forte che vale la pena provare una volta nella vita ..... perchè allora non approfittarne quindi quest'anno ;)

(Foto tratte da www.elmundo.es)

Altre informazioni sulla storia de Las Fallas le trovate qui.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!


Posta un commento