lunedì 17 ottobre 2011

Lo spettacolo delle luci della Fontana del Cervo alla Venaria Reale

Chissà a quanti sarà capitato di passare dalla Corte d'onore della Reggia della Venaria Reale, a 10 km da Torino, senza degnare nemmeno di uno sguardo la Fontana del Cervo che si trova proprio nel suo centro. La vasca a prima vista non ha niente di speciale: la forma ad ellisse adagiata sullo stesso livello del pavimento della piazza, non ha niente in comune con l'originaria Fontana del Cervo risalente al XVII secolo, opera del Falconi, che era accerchiata dalle sculture in marmo di 12 cani e 4 cacciatori nell'atto di dare il colpo di grazia ad un cervo in bronzo. Ma se ci passate in alcuni momenti della giornata la vedrete in tutto il suo splendore.

Per tutto l'autunno sia all'apertura della Reggia che a mezzogiorno, un carillon e delle musiche a sorpresa riempiono di suoni la corte, mentre il sabato e la domenica, poco prima della chiusura, potete assistere ad uno spettacolo di giochi d'acqua accompagnati da una colonna sonora.

Delle colonne d'acqua alte fino a 10 metri, spruzzate dagli augelli posti alla base del terreno, si colorano di blu, verde, rosso e fuxia creando una scenografia molto suggestiva a cui possono assistervi sia coloro che hanno comprato il biglietto d'ingresso alla alla Reggia e ai Giardini (12 € il prezzo del biglietto per un adulto) sia quelli che dispongono dell’abbonamento annuale per i Giardini (10 €, valido per l'accesso feriale ai giardini e l'ingresso libero alla Corte d'onore per lo spettacolo del sabato, oltre che per la riduzione del 10% sull'ingresso festivo ai giardini).

(Foto in alto tratta dall'album di epanto su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento