martedì 24 gennaio 2012

Andare a Parigi: conviene in treno (TGV, Trenitalia) o in aereo?

TGV Parigi
Ieri sera ho letto un interessante articolo di Alessandro Sala sul sito del Corriere della sera "Parigi e Monaco a basso costo. La sfida dei treni agli aerei" in cui si parla delle proposte delle compagnie ferroviarie Trenitalia, SNCF (francese) e DB-OBB (austro-tedesca) sulle rotte dove si può ancora parlare di concorrenza con i voli delle compagnie low cost, ad esempio Parigi, la Svizzera, la Germania e l'Austria.
A quale conclusione si giunge? Può convenire prendere il treno per andare in alcune località all'estero?
Di seguito, partendo dall'analisi dell'articolo sopra citato, prendiamo in esame le varie possibilità che si hanno a disposizione per andare a Parigi.

TRENITALIA:

Dall'11 dicembre 2011 Artesia non è più partner di Trenitalia, al suo posto adesso c'è la società privata francese Veolia Transev che punta sui viaggi notturni con i treni Thello e tariffe SMART a partire da 35 € a persona in cuccetta a 6 posti e da 55 € a persona in quelle da 4 posti.
La tratta: Venezia, Vicenza, Verona, Brescia, Milano, Losanna, Digione, Parigi.
Tempo di percorrenza dell'Euronight: da Milano a Parigi 9h e 51' (partenza ore 23:38, arrivo ore 9:29).
Dove prenotare online: sul sito di Trenitalia o su quello di Thello (ho verificato quello che viene scritto nell'articolo: effettivamente per le stesse date i prezzi sul sito francese sono inferiori...).
All'atto pratico si trovano biglietti a 35 € o 55 €? Io non ne ho trovati... il prezzo più basso nei prossimi tre mesi è di 64 € sul sito Thello.

SNCF (treni TGV)

Attualmente è in atto la promozione "Tutti i posti per Parigi a 25 €": TGV (ed anche i TBV) a 25 € a tratta da utilizzare entro il 29 gennaio compreso.
La tratta: Milano Porta Garibaldi, Torino Porta Susa, Lione, Parigi Gare de Lyon con fermate a Bardonecchia e Oulx.
Tempo di percorrenza: da Milano a Parigi 7h e 15' (tre tratte diurne).
Dove prenotare online: sul sito di TGV-Europe.
All'atto pratico anche in questo caso non ho trovato biglietti A/R a 50 € ma esaminando i prossimi tre mesi ci sono alcuni posti a 25 € per l'andata e a 35 € per il ritorno. Ad esempio partendo il 28 marzo e tornando il 2 aprile da Milano si pagano 60 € A/R:

Parigi treno

QUINDI, CONVIENE ANDARE IN AEREO o NO?

A questa domanda non è facile dare una risposta. Dipende da troppi fattori: il tempo a disposizione, esigenza di avere o no bagagli al seguito, periodo di viaggio. Quel che è certo è che le offerte sono più facilmente disponibili nei giorni infrasettimanali e che è consigliabile prenotare con più anticipo possibile o appena escono le promozioni sia per quanto riguarda i treni che gli aerei.
Alla luce di quanto specificato, esaminando le due principali compagnie low cost (Ryanair ed Easyjet), occorre fare delle considerazioni:
  1.  le tariffe promozionali più basse della Ryanair partono da 9,99 € a tratta mentre quelle di Easyjet sono più fluttuanti, però occorre considerare che sono prezzi che prevedono solo un bagaglio a mano del peso di 10 Kg (altrimenti occorre pagare un supplemento)
  2. considerando sempre Milano come riferimento: la Ryanair parte da Orio al Serio ed atterra a Beauvais, entrambi decentrati rispetto alle città. Occorre considerare il costo per raggiungere il centro da questi aeroporti periferici (guarda i link in fondo al post). Easyjet invece parte da Malpensa e Linate ed atterra a Charles de Gualle e ad Orly.
  3. i tempi totali sono notevolmente più bassi se si utilizza un aereo, anche considerando il trasferimento aeroporto-centro città e le due ore con cui occorre presentarsi in aeroporto alla partenza. 
Ti potrebbero anche interessare:
(Foto in alto di jay8085)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento