mercoledì 8 agosto 2012

Camping in Toscana? I prezzi sono troppo alti! E ora c'è anche la tassa di soggiorno...

spiaggia marina castagneto carducci
Adoro stare all'aria aperta. Cuocere il pesce su un mini barbecue e gustarlo seduto su una sedia da pic-nic, dormire sapendo che tra me ed il cielo stellato c'è solo un sottile telo, e intravedere i rami di un pino dalla finestrella della tenda. Il campeggio non è tutto "rose e fiori", bisogna saper adattarsi e i disagi non mancano, ma da oltre 10 anni io e la mia ragazza  (*) ci andiamo abbastanza regolarmente per trascorrere nella nostra tendina almeno un weekend estivo. Abbiamo frequentato i camping della Corsica, della Croazia, della Grecia, della Spagna, del Portogallo e dell'Italia, soprattutto della nostra Toscana, e generalmente siamo stati bene. Anche se... le tariffe di quelli italiani ci hanno sempre fatto rimanere a bocca aperta.

Qualche giorno fa, conversando su Twitter con Sara e Vero (o era Leo? :P ) dicevamo che il "campeggio" dovrebbe essere per definizione "low cost", invece accade spesso che ad agosto non si riescano a spendere meno di 20 euro a persona al giorno (**). Non vi sembra esagerato per una struttura classificata come un 2 stelle, con servizi igienici dalla pulizia discutibile, senza carta igienica e sapone e con doccia calda a pagamento (50 centesimi per un paio di minuti al massimo)?
Questo è quello che abbiamo pagato io e Sara lo scorso weekend a Marina di Castagneto. Camping enorme e ben ombreggiato, direttamente sul mare, con due bar-ristoranti, market e area ricreativa per bimbi. Non male tutto sommato, se si eccettua il prezzo, che per la precisione è stato di 21,50 € per una notte: 18 € per la piazzola (da dividere per due), 12 € a persona e 0,50 € per la tassa di soggiorno... come scusa??? Non ci potevo credere ma il comune di Castagneto Carducci fa pagare questo dazio anche ai campeggiatori! Ovviamente il problema non sono i 50 cent ma il principio: per un camping 2 stelle che in qualsiasi Paese europeo costerebbe la metà, a Marina di Castagneto Carducci (il borgo a 7 km è molto carino ma il mare e la spiaggia non sono quelli della Sardegna nè dell'isola d'Elba!) mi fai sborsare anche una tassa aggiuntiva?!?!?

Per dovere di cronaca, il giorno prima della partenza ho controllato il prezzo dei camping della riviera toscana, da Livorno fino al confine con il Lazio, e salvo rarissime eccezioni il prezzo minimo per persona è quello che ho scritto poco sopra. Ah! Nel caso avessimo voluto l'auto vicina alla nostra tenda ci sarebbero stati altri 6 € al giorno da aggiungere... no comment.
Non posso dire di conoscere tutte le strutture sulla costa della regione ed in linea generale non mi piace "fare di tutta l'erba un fascio", ma dopo aver frequentato in questi anni i campeggi di Torre del Lago Puccini, Livorno, isola d'Elba, Vada, Castiglione della Pescaia, le Rocchette, Talamone ed Argentario, posso in tutta coscienza affermare che il listino prezzi della Toscana è davvero troppo elevato in rapporto al servizio erogato.

(*) in precedenza ci andavo con gli amici, per questo motivo credo di potermi considerare un veterano del campeggio
(**) non ovunque! In Friuli ad esempio ci sono camping a meno di 10 €. Lo stesso dicasi in Puglia.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento