mercoledì 25 settembre 2013

Una notte al museo gratis in tutta Italia e Giornate Europee del Patrimonio | gli appuntamenti di Firenze

Battistero Firenze
Mentre Firenze attende con trepidazione ed un pizzico di ingiustificato allarmismo il weekend più temuto dell'anno - domenica 29 settembre le strade della città saranno il teatro dell'ultimo appuntamento dei campionati mondiali di ciclismo professionistico - a passi felpati si sta avvicinando anche la 3^ edizione di "Una notte al museo", l'iniziativa del MiBac (Ministero italiano dei beni e le attività culturali) che apre gratuitamente al pubblico i musei statali di tutta Italia durante le ore notturne. Un progetto che si affianca alle ormai consolidate Giornate europee del Patrimonio (28-29 settembre) che si estendono oltre i confini nazionali e raccolgono solo da noi circa un migliaio di eventi tra visite guidate, conferenze ed incontri nei luoghi d'arte (non solo musei ma anche biblioteche, parchi archeologici, archivi, ecc.).
Per il programma completo dei due eventi suddiviso regione per regione vi rimando al sito ufficiale www.mibac.it.

In alcune città domenica 29 settembre si festeggerà anche la Giornata della Cultura Ebraica con l'apertura di sinagoghe, visite guidate, degustazioni di piatti tradizionali ebraici e conferenze. A Napoli, in occasione del 150° anniversario della comunità ebraica, ci saranno quattro giorni di appuntamenti speciali.

COSA VEDERE A FIRENZE NEL WEEKEND 28-29 SETTEMBRE

A Firenze sabato 28 settembre saranno aperti in orario notturno, gratis, tre dei suoi principali musei:
  • la Galleria degli Uffizi (accessibile anche la mostra temporanea "Ferdinando de'Medici") dalle 19 alle 23 (ultimo ingresso ore 22)
  • la Galleria dell'Accademia (in corso "Arte civica a Firenze tra Medioevo e Rinascimento") dalle 19 alle 23 (ultimo ingresso ore 22:30)
  • le Cappelle Medicee, che dopo l'orario diurno dalle 8:15 alle 16:50 riapriranno dalle 19 alle 23 (ultimo ingresso ore 22:30)
Sabato sarà anche l'ultima occasione per visitare il Battistero di San Giovanni Battista di notte, a conclusione dell'iniziativa promossa dall'Opera di Santa Maria che ha visto per tutta l'estate l'apertura fino alle 23 nei giorni dal giovedi al sabato. Per chi non lo sapesse si tratta di uno dei luoghi più cari alla città, dove ricevettero il battesimo molti fiorentini illustri a partire da Dante Alighieri, Amerigo Vespucci e Antonio Meucci (in alto la volta del Battistero).
Per quanto riguarda le GEP (Giornate Europee del Patrimonio) sabato 28 e domenica 29 settembre saranno aperti ad ingresso libero tutti i luoghi di cultura statali del Polo Fiorentino e ci saranno:
  • visite guidate alla Villa di Poggio Imperiale (Piazzale del Poggio Imperiale) in orario 10:30-12:30
  • visita libera a Palazzo Strozzi con l'accesso gratuito al cortile del Palazzo e al piccolo museo permanente sulla storia del Palazzo e della famiglia Strozzi
  • visita guidata al Giardino Ameno (Museo Archeologico Nazionale) del '600 che ospita rarità botaniche e tombe etrusche
  • inaugurazione della Sala I Sezione Egizia al Museo Archeologico Nazionale dedicata all'Epoca Predinastica, all'Antico Regno e agli inizi del Medio Regno
  • visita alla collezione del critico e storico dell'arte Roberto Longhi all'interno della Fondazione omonima (solo 28 settembre)
Domenica 29 settembre sarà la 14^ volta che si svolge la Giornata Europea della Cultura Ebraica a Firenze. Cuore dei festeggiamenti la Sinagoga (via Farini 6) che sarà aperta al pubblico dalle 11 alle 18 con visite guidate che coinvolgono anche il museo ebraico del 1° piano. Dalle 10 il piazzale antistante sarà occupato da vari stand dedicati a prodotti artigianali e gastronomici. In programma anche concerti e presentazioni di libri.

(Foto in alto di Doc Umibozu su Flickr)

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento