sabato 8 novembre 2014

Un giorno a Gouda, una città deliziosa come il suo formaggio

gouda viaggi bicicletta girovagate
Il terzo e ultimo giorno del nostro giro in bicicletta nel cuore verde dell'Olanda ci svegliamo a Gouda, una cittadina carinissima della provincia dello Zuid-Holland (nel sud del Paese) nota soprattutto per aver dato il nome al formaggio olandese più conosciuto. 
Se siete stati in Olanda quasi sicuramente vi sarà capitato di assaggiare il Goudse kaas, dal sapore abbastanza delicato e ben riconoscibile nei negozi per la sua forma rotonda a "ciambella senza buco". Lo si trova dappertutto, anche nel nord Europa, ed è l'orgoglio della gastronomia degli orange

Ogni giovedì mattina, dall'inizio di aprile alla fine di agosto, la grande piazza in cui svetta il municipio diventa il teatro del Kaasmarkt, l'antico mercato del formaggio: i produttori locali portano i loro prodotti per le tradizionali operazioni di pesatura, controllo della qualità e assegnazione del prezzo, dopo di che le forme di formaggio vengono vendute al pubblico. 
Un rito che va avanti praticamente inalterato dalla seconda metà del XVII secolo, anche se ovviamente adesso è diventato un forte richiamo per i turisti e dicono abbia perso un po' del suo fascino originario. 

gouda viaggi bicicletta girovagate

Peccato che sia domenica e che Gouda rappresenti per noi solo una fugace tappa del nostro tour sulle due ruote... non ci sarebbe dispiaciuto vedere il Markt coperto da una distesa di formaggi, ma così com'è, completamente sgombro alle prime ore del mattino, abbiamo probabilmente apprezzato di più la sua bellezza. 

gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate

Alla luce del sole la città non ci appare così diversa da quella sonnacchiosa che ci aveva accolto la sera prima. Gouda è davvero una piccola gemma, con le sue casette a due piani dal profilo fiammingo, i vicoli ordinati, i vasi di fiori che spuntano da ogni angolo e quell'attenzione ad ogni dettaglio che appartiene al DNA di ogni olandese. 

gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate

In sella alle nostre bici percorriamo le stradine e attraversiamo i ponti che tagliano la trama di canaletti tessuta all'interno del canale principale che abbraccia il centro storico e forma un ampio ferro di cavallo prima di collegarsi con il fiume Hollandse IJssel, un ramo del delta del Reno.
Dal nostro hotel, di fronte a una simpatica mucca realizzata con i mattoncini del Lego, ci dirigiamo al cuore nevralgico di Gouda, la piazza del mercato di cui parlavo prima. Nel mezzo si erge lo scenografico Stadhuis, il municipio gotico del 1450, uno dei più antichi d'Olanda

Più che un edificio comunale assomiglia a un castello delle favole, con il suo aspetto candido, le guglie sulla facciata principale e le imposte bianche e rosse! Indubbiamente bello, da ogni angolazione lo si osservi.

gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate

Mentre siamo intenti a immortalare il Markt sullo sfondo di un cielo spettacolare, un musichetta inizia a riescheggiare: ogni mezz'ora a partire dallo scoccare dell'ora (11, 11:30, 12 e così via) i personaggi di un carillon collocato su un fianco dello stadhius si animano e rievocano la cerimonia con la quale il conte Fiorenzo V assegnò a Gouda il titolo di "città libera". In tutto la scenetta dura circa un minuto, fate in modo di essere lì davanti all'ora giusta, ne vale la pena.

gouda viaggi bicicletta girovagate

Sulla piazza si affaccia anche la Waag, la vecchia Casa della Pesatura, oggi trasformata in un museo molto particolare che organizza delle visite guidate della durata di 2 ore con degustazione di formaggio (ovviamente il Gouda) inclusa.

A poche decine di metri si trova invece la Chiesa di San Giovanni, St.Janskerk, nota nel mondo per le sue vetrate colorate e per essere la più grande chiesa d'Olanda con pianta a croce latina. Ben 61 delle 72 finestre sono originali e risalgono a un periodo compreso tra il 1530 e il 1603; se siete a Gouda una visitina al suo interno è d'obbligo. A meno che.... non sia domenica: l'orario di ingresso è limitato dal lunedi al sabato dalle 9 alle 17 (2,75 € il biglietto d'ingresso). La domenica l'accesso è consentito solo ai fedeli per la funzione religiosa.

gouda viaggi bicicletta girovagate

In alcuni minuti di bicicletta circumnavighiamo lentamente l'intero complesso di St.Janskerk, a tratti stretto tra le case e le pareti della chiesa. Dicono che questi vicoli fossero il luogo preferito del piccolo Erasmo (da Rotterdam) e che avesse l'abitudine di giocare qui e nel giardino dell'edificio che al giorno d'oggi ospita il Museo di Gouda (proprio dietro la chiesa). Le vetrate non le abbiamo viste, vogliamo rinunciare anche a una mostra temporanea su Rembrandt?

gouda viaggi bicicletta girovagate

Al di là degli schizzi e dei dipinti a china del pittore olandese, che non trovate più, al museo sono esposte alcune belle pale e dipinti del XVII secolo (tra questi una serie, un po' bizzarra, che raffigura un gruppo di guardie civili in posa), una galleria di ceramiche del XX secolo e altri quadri di pregevole fattura, in gran parte a tema religioso, di pittori in prevalenza fiamminghi. Se avete tempo soffermatevi al graziosissimo bar del museo o sedetevi ai tavolini all'aperto del giardino antistante.

gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
 gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate

Cos'altro offre Gouda?
Nella zona centrale, Oltre al Markt e a quel che ho accennato sopra, c'è da dire che il fascino della città si coglie soprattutto passeggiando lungo i canali e le strade intorno a St.Janskerk, e sbirciando qua e là nel centro storico. Un po' fuori potete visitare un mulino a vento e osservare l'antico sistema delle chiuse, restaurato e rimasto tale e quale ad una volta, che regola il livello dell'acqua nella rete dei canali.

gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate

Le botteghe e i negozi degli artigiani li trovate concentrati nel quartiere Craft, uno dei migliori se andate in cerca di gallerie d'arte, di pipe in gesso e candele (altri due prodotti tipici di Gouda) o di... stroopwafels!


COSA SONO GLI STROOPWAFELS?


Sono cialde della forma di un disco sottile ripiene di sciroppo al caramello! Sono buonissime appena sfornate, ma anche fredde fanno la loro figura. Io le adoro con un sottile strato di cioccolato sopra. Ovviamente è un dolce per golosi, se non lo si è capito... qui a Gouda si dice che i syrup waffles siano stati inventati nel 1810 da un panettiere locale. Quel che è certo è che Gouda è la patria del stroopwafel e che qui, prima che in qualsiasi altra zona dell'Olanda, questi dolci divennero famosi alla fine del XIX secolo tanto che i forni di Gouda dell'epoca utilizzavano ben 100 diversi tipi di sciroppo!

gouda viaggi bicicletta girovagate
uno stroopwafel smorsicato... così buono ma così buono
che non ho fatto in tempo a fotografarlo intonso
A noi avevano consigliato una panetteria direttamente sul Markt, De Vlaam Banketbakkerij, ma domenica mattina era chiusa e non abbiamo potuto acquistare il tradizionale pacchetto confezionato di 10 stroopwafels artigianali.

In compenso siamo entrati nel tempio del formaggio!

DOVE COMPRARE IL FORMAGGIO GOUDA


Il Kaaswinkeltje è senza dubbio uno dei negozi che vendono formaggio (solo formaggio!) più famosi di Gouda. Noi in bicicletta non potevamo certo caricarci una forma di 15 Kg, ma qualcosina per la pausa pranzo ce la siamo comprata... la scelta tra le varie tipologie di Gouda è ampia molto più di quel che pensavo; si va ben oltre la semplice distinzione tra formaggio stagionato (di almeno 12 mesi, contraddistinto da uno strato superficiale di cera di color nero) e poco stagionato (da 28 giorni a 6 mesi circa, colorato di giallo o rosso). Oltre al traditional Gouda ci sono la varietà black e mille altre con le erbe, pure una versione con il pesto e un Italian Gouda. 

gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate
gouda viaggi bicicletta girovagate

Paradossalmente il Goudse kaas si produce in tutto il mondo e nella città di Gouda non ci sono produttori caseari... e anche se nella regione del Zuid Holland abbondano, dicono che il migliore sia il Noord-Hollandse Gouda, prodotto a nord.

DOVE DORMIRE A GOUDA


Noi abbiamo alloggiato per una notte al Best Western Gouda, a 5 minuti a piedi dal Markt e a 15 minuti dalla stazione, in una bellissima zona vicino alla confluenza di due canali in cui si trova quella buffa mucca di mattoncini Lego di cui parlavo prima.

gouda viaggi bicicletta girovagate

L'hotel è un 4 stelle, arredato in stile moderno con pitture che raffigurano la città, con ampie camere e una buona cucina. Il personale è davvero molto gentile e disponibile: non ha esitato un secondo a riaprire la cucina alle 22:30 (un'ora dopo la normale chiusura) quando siamo arrivati (piuttosto stravolti) dopo una lunga giornata e quasi 85 km di pedalate... Noi ci aspettavamo una cena semplice, invece è stata la più buona dei tre giorni di tour.

gouda viaggi bicicletta girovagate

All'antipasto con salmone e verdura (probabilmente un tipico piatto riservato ai turisti in hotel) è seguita una zuppa di funghi deliziosa e un filetto di carne con gustose patatine fritte. 
Non posso che parlarne bene.

GOUDA A NATALE


Gouda è anche la città delle candele e ogni anno, il secondo giovedì di dicembre, festeggia la Candle Night. Al tramonto gli edifici che si affacciano sul Markt non accendono le luci elettriche ma candele di cera poste sui davanzali delle finestre e tutta la piazza viene illuminata da 1500 (alcuni dicono che siano 2500) candele! In questa atmosfera vengono intonati canti natalizi e il sindaco accende l'albero di Natale.
Come una città delle fiabe.

INFO UTILI


Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento