martedì 24 novembre 2009

Digital Photo Fest, il festival della fotografia a Lucca

La VII edizione del LDPF si terrà dal 24 novembre al 16 dicembre 2012 (qui trovate il programma).

Il 14 novembre è iniziato il Lucca Digital Photo Festival, uno degli appuntamenti dedicati all'immagine e alla fotografia più importanti d'Italia. Sono in calendario, fino all'8 dicembre ultimo giorno, ben 70 eventi e 20 mostre (le informazioni e gli orari su www.ldpf.it) e chi se le vuole vedere tutte può farlo pagando un unico biglietto di 18 euro mentre l'accesso alle singole mostre ha un prezzo compreso tra i 3 e gli 8 euro.

Il tema di questa V edizione è la moda: un esempio di quello che potrà vedere chi decidesse di andare a Lucca è la mostra, in anteprima mondiale, di Richard Avedon "In memory of late Mr and Mrs Comfort" (foto a lato), un lavoro di 24 scatti che il fotografo americano pubblicò sul New Yorker che segnò la sua rottura col mondo della moda.

Non ci sono solo mostre fotografiche però... anche workshop, anteprime e ed incontri con autori famosi ed emergenti.
Ospite d'onore il giapponese Eikoh Hosoe, che al teatro del Giusti sarà premiato, il 28 novembre, e che presenta a Villa Bottini l'antologia "Estasi e memorie. Nuovi Scrolls 1960-2005"(gli scrolls sono le immagini su rotoli costituiti da carta washi, prodotta a mano secondo una lunga tradizione, su cui vengono stampate le foto digitali).

Inoltre dentro le mura della città, a Villa Bottini, si premierà il vincitore del World Press Photo 2009, Anthony Suau e si potranno vedere gli scatti ritenuti più belli dell'anno, ad esempio quelli di Steven Winter che ha fotografato un leopardo delle neve per il National Geographic (foto a lato).
All'ex tabaccheria sarà proiettato il filmato vincitore del premio Ponchelli - firmato da Martina Bacigalupo - che narra la vita quotidiana di una giovane donna del Burundi, mutilata alle braccia dal marito con un machete...
Poi molti altri eventi e mostre: "Scatti di Gloria" dedicati al basket azzurro, la mostra di Amnesty International sulla Nigeria "Una terra che perde, una terra che brucia", ecc. ecc.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento