mercoledì 13 gennaio 2010

Gli Uffizi di Carnevale di San Giovanni Valdarno

L'8, il 15 e il 17 febbraio 2015 ci sarà il Carnevale di San Giovanni! Dopo l'introduzione potete leggere quali sono le sue origini.

Per chi non lo sapesse siamo già in clima da Carnevale! Domenica prossima iniziano i primi corsi mascherati in molte località. Sì, già domenica 17 gennaio... un pò presto? Forse, ma la Pasqua 2010 è "alta", di conseguenza anche martedì grasso... che infatti cade il 16 febbraio.
Tra le manifestazioni più antiche della Toscana, il Carnevale di San Giovanni Valdarno (AR) è uno degli appuntamenti più attesi del paese e di tutto il Valdarno: nel 2010 gli Uffizi di Carnevale hanno luogo le domeniche 17, 24 e 31 gennaio e 7, 14 febbraio, ossia le 5 domeniche precedenti il martedi grasso.

Degli Uffizi si ha notizia in documenti che risalgono al 1675: le 5 compagnie di suffragio (Sant'Antonio, Santa Lucia, dell'Industria, del Vicariato e delle Donne) organizzavano dei ricchi pranzi basati su ricette tipiche locali nei saloni dell'oratorio della Basilica di Santa Maria delle Grazie per ricordare i propri defunti e raccogliere le offerte per i più poveri. Prima si svolgeva la sfilata del carroccio con i paggetti in costume in processione che consegnavano le offerte.

Ancora oggi il cerimoniale è lo stesso: dopo la messa di domenica delle 11, il carroccio e i paggetti sfilano per le strade del centro storico accompagnati da sbandieratori e dalla banda del paese. Segue il pranzo negli stessi saloni della Basilica dove vengono serviti i piatti tipici di San Giovanni Valdarno, tra cui lo stufato alla Sangiovannese.
Ogni domenica il pranzo viene organizzato da un Uffizio diverso. Ecco il calendario di quest'anno:
  • 1^ domenica: Uffizio di Sant'Antonio
  • 2^ domenica: Uffizio di Santa Lucia
  • 3^ domenica: Uffizio dell'Industria
  • 4^ domenica: Uffizio del Vicariato
  • 5^ domenica: Uffizio delle Donne
Nel pomeriggio poi è il turno della sfilata dei carri tradizionali in maschera in piazza Masaccio.

Altri Carnevali nello SPECIALE.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento