martedì 26 gennaio 2010

Paura a Londra: è alto il livello di allarme terrorismo

In questi giorni la Gran Bretagna ha alzato il livello di allarme contro gli attacchi terroristici da 3 a 4, su una scala che vede il 5 come indice massimo: al livello BASSO corrispondono poche possibilità di attacco, al MODERATO un attacco possibile ma improbabile, al SOSTANZIALE una forte possibilità di attacco, al SEVERO un attacco altamento probabile e al CRITICO un attacco imminente.
Mi viene in mente un film degli anni '80, "Wargames - giochi di guerra" dove il livello di difesa della sicurezza americana era indicato con il termine DEFCON (Defence Control) che da 1 a 5 misurava lo stato di allerta (il massimo, 5, significava guerra). Quella però era fiction mentre quello che sta succedendo nel Regno Unito è purtroppo reale: la minaccia viene giudicata seria e sembra che il pericolo maggiore possa essere un complotto che utilizza donne kamikaze di aspetto non arabo ma occidentale che non comparirebbero nella famosa no-fly list (leggi qui).
Dal 7 luglio del 2005, giorno dell'attentato nella metropolitana di Londra che provocò 60 morti, i servizi segreti hanno sventato alcuni attacchi terroristici ed adesso danno come probabile un piano per dirottare un aereo della Air India o della Indian Airlines e farlo schiantare su Londra.
Poi rimane il pericolo dei terroristi musulmani britannici, quelli nati in UK. Per questo motivo chiunque si recasse a Londra si aspetti, se possibile, ancora più controlli all'imbarco... mercoledi ci sarà una conferenza internazionale sullo Yemen e giovedi una sull'Afghanistan, inoltre sono in programma manifestazioni contro la guerra in Iraq.
C'è alta tensione oltre Manica...
Posta un commento