venerdì 29 gennaio 2010

Sull'Appennino toscano con le ciaspole ai piedi

Qualche giorno fa ho parlato della Ciaspolada che si svolge ogni anno in Val di Non (leggi qui). La passeggiata in montagna, sulla neve con ai piedi le racchette (ciaspole nel dialetto trentino) sono sempre più in voga e anche in Toscana ci sono dei punti in cui è possibile noleggiare le ciaspole per addentrarsi tra i boschi innevati. Sull'appennino pistoiese, sul Monte Cimone, nella riserva di Campolino disseminata di abeti rossi e di laghetti, e nell'orto botanico dell'Abetone, sono sempre più frequenti coloro che invece di scendere sulle piste da sci preferiscono una bella camminata. Meglio se accompagnata da guide ambientali o alpine però... per chi non ha molta confidenza con la zona è sempre meglio affidarsi nelle mani degli esperti!


Per domenica 31 gennaio è stata organizzata un'escursione con le racchette da neve nella faggeta che circonda il Sacro Eremo di Camaldoli in direzione di Poggio Scali, all'interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, che insieme al Monte Falterona e Campigna si estende sul crinale appenninico tosco-romagnolo per oltre 36.000 ettari. Il percorso, tutto su neve, ha una difficoltà minima per chi ha un pò di confidenza con il trekking e si sviluppa su un dislivello di 300 metri (4 ore di cammino). Per chi fosse interessato: info e iscrizione alla libreria Alpina, via Corrini 14/r, Firenze, tel.055.411688.
Le racchette si possono noleggiare mentre altro materiale (ad esempio i bastoncini da sci o telescopici tanto di moda) bisogna portarselo da casa :-)

Alcuni siti per un trekking invernale con le ciaspole:
www.caifirenze.it
www.skicollegeselletta.com

Leggi anche:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento