giovedì 29 luglio 2010

Paddy Art: le risaie in Giappone diventano opere d'arte

Inakadate, in Giappone, è un piccolo villaggio rurale di 8450 persone che da sempre ha come risorsa le risaie e i meleti. Circa 20 anni fa il signor Hoichi Hanada ricevette l'ingrato incarico di promuovere il turismo verso la cittadina e da lì avvenne la svolta: Hanada ebbe l'idea di piantare delle varietà diverse di riso in modo da formare delle composizioni e nacque così la cosidetta PADDY ART, "l'arte delle risaie".
Dal 1993 gli abitanti creano delle gigantesche immagini utilizzando le piantine di riso (violacee e verde brillante) ed ogni anno aumentano i turisti che arrivano appositamente fin qui per ammirare queste vere opere d'arte. Nel 2009 sono sttai ben 170.000!
1200 persone lavorano per realizzare questi quadri enormi frutto dell'esperienza, del perfezionismo maniacale e della tecnologia. Quest'anno l'immagine visibile dalla terrazza del municipio in stile medievale giapponese è un samurai medievale che lotta contro un monaco combattente. Per ottenerelo è stato usato un disegno al computer ed 8000 pichetti come riferimento per la piantagione delle piantine di riso, molte delle quali modificate grazie all'ingegneria genetica per ottenere 3 colori nuovi, il rosso, il bianco e il giallo.
Posta un commento