mercoledì 6 marzo 2013

Pompi, il tiramisù più famoso (e più buono) di Roma! Sublime quello alla fragola

tiramisù Pompi Roma pistacchio
Loro si autodefiniscono Il regno del tiramisù e se leggete i commenti in rete troverete un giudizio quasi unanime. Il tiramisù di Pompi, a Roma, è "una bontà sopraffina", "number one", "il paese del bengodi", "un trionfo", "il miglior tiramisù del mondo". Qualcuno su Tripadvisor lamenta un calo di qualità, altri l'aumento dei prezzi, moltissimi la folla che si accalca ai loro negozi. Per averne conferma bisognerebbe chiedere ai romani che lo frequentano da anni. Quel che posso dirvi è che conosco di fama Pompi (www.barpompi.it) da anni, per averne sentito parlare in termini entusiastici da amici e blogger romani e che, finalmente, posso parlarne con cognizione di causa! L'ho assaggiato e sono stato conquistato: il loro tiramisù è 'na favola!!!
La scorsa settimana siamo stati a Roma per un blitz dovuto ad un'occasione speciale e nelle poche ore a disposizione non ci siamo lasciati sfuggire l'occasione per assaggiare questa prelibatezza in uno dei tre negozi che si trovano nella capitale, quello di via della Croce 32, a poche centinaia di metri da Piazza di Spagna.

tiramisù Pompi Roma

Cosa dire di Pompi. Non ci sono parole per descrivere il sapore della crema, la delicatezza dei pavesini ed il suo incredibile connubio con il caffè o la fragola o il cioccolato. Va solo provato! D'estate si scatena con gusti più particolari (ho letto di un gusto alla piña colada, ad esempio) mentre in qualsiasi periodo dell'anno non mancano mai il tiramisù classico, ottimo ma non un fuoriclasse a mio parere, quello al pistacchio (buono e poco più) e quelli imperdibili: il tiramisù alla fragola è il mio preferito in assoluto, a breve distanza il tiramisù alla banana e cioccolato e poi quello ai frutti di bosco.
Te lo servono in una vaschetta all'interno di una scatola. Una monoporzione che costa 4 euro. Il prezzo del successo... Se decidete di portarlo via e non gustarvelo sul momento vi daranno la confezione congelata e pronta da mangiare dopo un'ora o quella pronta dopo due ore.

bar pasticceria Pompi Roma

A differenza degli altri due punti vendita (la sede "storica" in Via Albalonga 7 vicino alla fermata metro Re di Roma e in via Cassia 8 vicino al Ponte Milvio), che sono dei veri bar pasticceria con tanto di tavoli e sedie, questo di via della Croce è piuttosto un piccolo punto vendita. Angusto, con tanti frigo-congelatori che espongono centinaia di vaschette di varietà diversi di tiramisù e alcuni dolci di altro genere, un bancone dove servono gelato sfuso e un angolo dove si può stare per mangiare, in piedi, appoggiando la vaschetta che contiene il tiramisù su uno dei due tavolini.
La posizione del negozio è ottima per i turisti: se scendete alla fermata metro Spagna, emersi in superficie vi troverete nella famosa piazza con alla vostra sinistra la scalinata di Trinità dei Monti. Andate al lato opposto della piazza di fronte a voi e proseguite sulla destra fino al punto in cui inizia via del Babuino. Poco prima, sulla sinistra (è la seconda strada dopo la centrale via dei Condotti che si trova di fronte alla scalinata) imboccate via della Croce e al n°32, sul lato destro, noterete un po' a fatica la scritta "Pompi" sulla vetrata.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento