giovedì 8 agosto 2013

Myblue Resort a Nungwi: un buon hotel sul mare di Zanzibar, nonostante le recensioni di Tripadvisor...

Myblue Resort: un buon hotel 4 stelle su uno dei migliori tratti di spiaggia del nord dell'isola.
hotel myblue resort zanzibar nungwi
Inutile negarlo: la maggior parte di noi quando va in un ristorante o in un hotel un'occhiata alle recensioni di Tripadvisor la dà, eccome se la dà! Che poi quei commenti vengano ritenuti attendibili o no è un altro paio di maniche, come si dice dalle mie parti... Io appartengo alla categoria degli scettici. Ci sono troppe falle nel sistema di valutazione del sito di recensioni più famoso della rete per poterlo considerare attendibile al 100%, secondo me. Un ulteriore conferma a questo mio pensiero l'ho avuto dalla nostra esperienza a Zanzibar, all'hotel Myblue Resort 4 stelle superior di Nungwi.
Appena ho saputo quale struttura ci era stata assegnata, una delle prime cose che ho fatto, lo ammetto, è stata andare su Tripadvisor e leggere gli ultimi commenti. Oltre 600 recensioni, pareri molto discordanti tra di loro e soprattutto tante stroncature tra le ultime 20 in italiano.

hotel myblue resort zanzibar nungwi

Dal nostro ritorno dal viaggio fino ad ora sono state aggiunte altre 8 recensioni di cui solo una negativa (molto negativa), ma prima della nostra partenza il numero dei giudizi poco edificanti sfiorava quello dei favorevoli. Forse i servizi hanno subito un netto miglioramento in termini di qualità ed efficienza? Forse la strada che collega aeroporto ed hotel, definita terribile da più di un utente, è stata asfaltata? Non so rispondere a queste domande, ovviamente.

Così come sono stato onesto (lo sono sempre, non fosse altro per rispetto nei confronti di chi legge il blog!) nel dirvi che avevo guardato Tripadvisor, lo sono altrettanto nell'affermare che tutte quelle critiche sulla pulizia scadente, sulla sicurezza degli effetti personali, sul cibo riciclato, ecc.. non mi avevano preoccupato per niente.
Adesso, dopo aver trascorso una settimana all'hotel Myblue Resort, posso dire la mia opinione:

LA PULIZIA


Una delle voci più importanti di un hotel, giusto? Noi non abbiamo avuto niente da recriminare. Le addette alle camere hanno sempre fatto un ottimo lavoro. Il primo giorno abbiamo trovato una splendida composizione floreale sul letto, i giorni successivi i petali dei fiori del magnifico giardino del resort non sono mai mancati ad abbellire la nostra stanza.

hotel myblue resort zanzibar nungwi

LE CAMERE


Il resort non è molto grande (per me, che non frequento questo tipo di strutture, è un punto a favore!) e si sviluppa ai fianchi di un giardino molto curato che conduce alla spiaggia. Ai due lati ci sono le casette a due piani che ospitano le camere. Differenze abissali, anche nelle dimensioni, tra le camere da letto del piano terra, del primo piano e dei cottage che si affacciano sulla spiaggia, non ce ne sono. La prima camera che ci avevano dato aveva un leggero odore di muffa e quando l'abbiamo fatto presente ci è stata cambiata immediatamente. Per il resto tutto è stato perfetto. Ogni sera le ragazze che si occupavano delle camere - sempre gentili e sorridenti - passavano per spruzzare un anti-zanzara... purtroppo questi insetti ci sono, soprattutto di sera.

hotel myblue resort zanzibar nungwi
hotel myblue resort zanzibar nungwi


IL CIBO


Credo che il giudizio sulla colazione, il pranzo e la cena a buffet, sia il più soggettivo. A mio parere la qualità è buona e c'è anche una discreta varietà di pietanze proposte. Gli affezionati alla pastasciutta non rimangono certamente delusi: un paio di volte ho assaggiato gli spaghetti (al pomodoro) e le penne (al sugo di granchio) ed erano veramente buoni. Il riso non manca mai, così come almeno 3 tipi di carne diversa ed il pesce. Quelli che ho più apprezzato sono stati i piatti meno internazionali presenti ogni volta e la frutta (anguria esclusa), in particolar modo il mango.

hotel myblue resort zanzibar nungwi

Una sera a settimana è dedicata esclusivamente al cibo locale e, manco a dirlo, quella è stata la volta che abbiamo mangiato meglio in assoluto! Io e Sara avremmo preferito che questa cena etnica si ripetesse almeno una seconda volta, ma nel complesso siamo rimasti soddisfatti del cibo.

hotel myblue resort zanzibar nungwi

C'è anche la possibilità di avere una cena speciale a lume di candela (a pagamento) nella struttura che si trova sulla spiaggia all'interno del resort: chi l'ha provata mi ha detto che non propone niente di diverso dal menù a buffet, ma non avendola testata non posso dire altro

LA SPIAGGIA E IL MARE


In nessuna e dico nessuna delle recensioni su Tripadvisor ci sono lamentele sulla spiaggia privata all'interno del Resort che attraverso un paio di accessi è collegata alla spiaggia che si affaccia sul mare. Né ci sono commenti negativi su quest'ultimo. E ci mancherebbe!!! La spiaggia, corallina, è bianca e pulita mentre l'acqua è cristallina! Anche se è una parola troppo abusata, uno spettacolo!
La zona dell'isola dove si trova il resort, Nungwi, è probabilmente la migliore di tutta Zanzibar perché la meno soggetta alle maree. Qui tra la bassa marea e l'alta marea ci sono solamente 2-3 metri di spiaggia di differenza. Cosa significa? Che si può fare il bagno ad ogni ora della giornata!

hotel myblue resort zanzibar nungwi

I MASAI


Dei beach Boys ho già parlato ampiamente nel primo post su Zanzibar (se siete curiosi di sapere come la penso, leggete qui). Alcuni turisti li ritengono fastidiosi, la maggior parte ci diventa amico. In ogni caso la direzione del resort impedisce che quei ragazzi possano entrare nella spiaggia privata. A controllare che la privacy dei clienti non venga turbata ci sono dei Masai. Veri Masai provenienti dalla Tanzania (il loro popolo si divide tra questo Paese ed il confinante Kenya) che si alternano tra "fare la guardia" e vendere i loro souvenir sulle bancarelle che sono disposte ai due fianchi del Myblue, nelle strade che lo separano dalle strutture adiacenti.

hotel myblue resort zanzibar nungwi
 hotel myblue resort zanzibar nungwi

Appena abbiamo messo piede al MyBlue ci hanno accolto con una loro danza tipica, che hanno ripetuto la serata dedicata al cibo etnico.

hotel myblue resort zanzibar nungwi

I Masai, tutti sotto i 30 anni, sono dei ragazzi splendidi! Gentili, tranquilli e direi quasi timidi... A differenza dei Beach Boys, sono cristiani cattolici e quasi tutti hanno nomi di battesimo biblici: Geremia, Simone, Jacob. Ho parlato molto con loro, curioso di sapere come vivono in Tanzania e perché si trovino a Zanzibar. Chissà, magari un giorno scriverò un post su Simone "mangiapolenta", un Masai fiero di essere un guerriero, che non significa come pensavo che sia un combattente, o almeno non solo: un "guerriero" è un giovane sotto i 30 anni che si prende cura del villaggio. Quando ci sono dei problemi, un tetto da ristrutturare, una famiglia in difficoltà o un leone che minaccia una comunità, loro intervengono percorrendo spesso notevoli distanze, correndo.
Quando ripenso alle conversazioni avute con lui in riva al mare mi sale una voglia incredibile di tornare laggiù per vedere come stanno lui e i suoi amici.

hotel myblue resort zanzibar nungwi


LA STRADA



Ed eccoci alla fantomatica strada che collega l'aeroporto di Stone Town all'hotel MyBlue Resort di Nungwi. Se qualcuno non se ne fosse accorto, siamo in Africa! Pochissime strade sono asfaltate. Quella incriminata e definita "un incubo", essendo una delle principali, lo era. Solo nell'ultimo chilometro è sterrata, i restanti 50 km (circa) sono in buone condizioni. Naturalmente se il mezzo di trasporto non ha degli ammortizzatori efficienti, l'ora e 10' di percorso non è piacevolissima. Noi l'abbiamo percorsa 8 volte (causa escursioni) con un pullman ogni volta diverso, prendendo anche delle scorciatoie che passano per i villaggi. Quelle sì che sono tutt'altra cosa! Non tanto per le buche ed i sassi quanto per i dossi che costringono gli autisti a fermarsi quasi del tutto.

hotel myblue resort zanzibar nungwi

Note finali: la rappresentante di Bravofly e Tui.it è presente ogni mattina al resort e appena arrivati in aeroporto vi dà il benvenuto ed il suo numero di telefono in caso di qualsiasi necessità.
Come già scritto in altri post, noi siamo stati ospiti al Myblue resort nel periodo 13-21 luglio, cioè all'inizio della stagione turistica. Nel bene e nel male, le cose sono diverse quando gli hotel sono al completo e la macchina è a regime. Solo per fare un esempio, non abbiamo trovato nessun gruppo di animazione-villaggi. A me non è dispiaciuto :) Però molti non hanno gradito e hanno trovato l'ambiente, di sera, un po' troppo tranquillo... Un paio di volte ci sono stati sulla spiaggia dell'hotel degli spettacoli ma per movimentare un po' la serata occorreva spostarsi al di fuori del Resort e andare in uno dei locali in riva al mare. Non il massimo per chi è alla ricerca di vita notturna e desidera tirar dritto fino a tardi.

Ah! Al centro del Resort c'è anche una piscina, ma con quel mare chi ha mai pensato di farci un tuffo?

La scheda dell'hotel e relativi prezzi li potete vedere sul sito Tui.it
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento