giovedì 3 aprile 2014

Dove dormire alle isole Lofoten: le rorbu, ex case di pescatori

rorbu lofoten svolvær
Non ci girerò intorno: il costo della vita in Norvegia è piuttosto elevato per gli standard italiani. Tutto è abbastanza (o molto) caro, dall'hamburger alle escursioni in barca, dai trasporti ai capi d'abbigliamento. Anche le isole Lofoten non sfuggono a questa realtà e le corone norvegesi che dovrete spendere per l'alloggio peseranno in maniera consistente nel vostro budget. D'altra parte la bistecca non ha lo stesso costo della fettina di carne cotta all'olio... i prezzi sono più alti che in altri luoghi ma la qualità è indiscutibile e alla fine del viaggio c'è una probabilità che sfiora la certezza che sarete soddisfatti di ogni singolo centesimo speso.

Alla luce di quanto detto, se andate alle isole Lofoten vi consiglio di dormire almeno una notte nelle tradizionali rorbu, le ex case dei pescatori ristrutturate e rimodernate. Durante il soggiorno a Svolvær ho avuto la possibilità di trascorrere la seconda notte in una delle Svinøya Rorbuer (rorbu per la verità è il nome al singolare ma in rete troverete questo termine utilizzato anche per il plurale) e nonostante il breve soggiorno lasciarla il mattino dopo non è stato per niente facile! 

rorbu lofoten svolvær

DORMIRE IN UNA SVINOYA RORBU


Queste strutture in legno dalle pareti color rosso e gli infissi bianchi, che vennero costruite nel 1828 per essere utilizzate come capanne, sono adesso delle moderne palafitte piantate sugli scogli dotate di ogni confort! La nostra Rorbusuite era davvero spaziale... disposta su due piani, pavimento in parquet, tre camere (con due letti ciascuna), due bagni, una cucina attrezzata con tanto di lavastoviglie, una sala con un bel tavolo, poltrone e ampie vetrate con accesso a un pontile dal quale si poteva ammirare questo panorama.

rorbu lofoten svolvær
rorbu lofoten svolvær

Non solo, a completare il quadro c'era anche la sauna! L'unico punto a sfavore di questi alloggi super è che ti senti così comodo e coccolato che ti passa quasi la voglia di uscire... ma la tentazione di tornare indietro e poltrire all'interno della rorbu per fortuna svanisce appena si fanno due passi e si dà un'occhiata al paesaggio circostante 😉.

QUANTO COSTA DORMIRE IN UNA RORBU?



Non così alti come ci potremmo immaginare, almeno non come mi sarei immaginato io: le rorbu più semplici con tre camere e un bagno (6 persone la capienza totale) hanno prezzi che dal 1° gennaio al 31 maggio e dal 1° settembre al 31 dicembre partono da 1750 NOK a notte (1 € = 8,22 NOK, circa 213 €) . 
Dal 1° di giugno al 31 agosto si sale a 2050 NOK a notte.
Tradotto in euro: da 35 € a 41,5 € a persona

Se scegliete la rorbusuite più semplice il prezzo è di almeno 70 € a notte, ma in ogni caso si tratta di una cifra accettabile per il servizio offerto, non pensate?


rorbu lofoten svolvær
Le 30 Svinøya Rorbuer sono state insignite da un certificato
di qualità norvegese nel 2006.

UN CONSIGLIO SU... DOVE CENARE


A un centinaio di metri circa si trova il ristorante più famoso delle isole Lofoten, il Børsen Spiseri Restaurant!

rorbu lofoten svolvær

Altre informazioni le trovate sul sito ufficiale: svinoya.no/en.

Il racconto di #MagicNorway, il viaggio alle isole Lofoten e Vesteralen organizzato da Volagratis e VisitNorway, continua....

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento