martedì 3 giugno 2014

I paesaggi lunari del National Arches Park in Utah

ancora scenari mozzafiato: il tour di Ilaria&Davide
nei parchi americani fa tappa all'Arches National Park!
arches national park utah
Venerdi 19 luglio 2013. Contro ogni aspettativa riusciamo a visitare il Canyonland e il Dead Horse al mattino così essendo primo pomeriggio decidiamo di recarci subito all’altro meraviglioso parco di questo zona, l’Arches National Park!
Anche qua entriamo con la nostra tessera dei parchi e dopo la ripida salita rimaniamo immediatamente a bocca aperta: il primo stop possibile di ogni giro è il sentiero per Park Avenue, un facile percorso di 1,5 km che permette di camminare di fianco a questi enormi monoliti rocciosi tanto simile ai grattacieli di New York.

arches national park utah
Park Avenue
Ci siamo goduti la vista e abbiamo proseguito in auto verso questi tre punti panoramici (che vi raccomando caldamente!):
  • la Sal Mountan Viewpoint, un paesaggio lunare che lascia incantati;
  • il Courthouse Tower Viewpoint, una grande distesa desertica da cui spuntano speroni di arenaria rossa e dorata che prendono insolite forme. I più famosi sono i Tree Gossip, Ship Rock, The Organ e poco più avanti la Tower of Babel. Una assomiglia a una Sfinge, chissà perchè non la chiamano davvero così!
  • Le Petrified Dunes! Incredibili, sembra di osservare la schiena ricurva di dinosauri accovacciati.
Non vi dico l’emozione di sfrecciare in questa strada, unico segno di civiltà in questo parco che sembra avere una vita propria.

arches national park utah
arches national park utah
arches national park utah

La natura assume un aspetto del tutto particolare all'Arches National Park. Un aspetto insolito e affascinante, come quello della Balanced Rock, un grosso masso di 15 metri in cima ad un sottile piedistallo alto 22 metri. In pochi minuti è possibile raggiungerlo a piedi e girarci fino per ammirarlo da ogni angolazione.

arches national park utah
Balanced Rock
arches national park utah
arches national park utah

O come quello della sezione Windows: una breve camminata su un anello di circa 800 metri consente di avvicinarsi alle South e North Windows, due archi che a me sono parsi due enormi occhi che guardano il cielo. Sono davvero immensi ed è possibile arrivare a piedi direttamente sotto.

Seguendo il sentiero si arriva anche al Turrent Arch, forse il punto migliorare da cui vedere le Windows.

arches national park utah
Windows
arches national park utah
turrent arch
arches national park utah


La strada panoramica procede verso nord passando numerosi altri punti di osservazione. Il mio consiglio è di non perdersene nemmeno uno, perchè ciascuno racchiude una straordinaria bellezza! Si passa da archi di sabbia a paesaggi lunari crivellati di crateri. Davanti a spettacoli del genere non si può non rimanere estasiati.

arches national park utah
arches national park utah

Eppoi non perdetevi assolutamente il Delicate Arch, simbolo dello Utah e rappresentato anche sulle targhe delle stato! Potete vederlo in due modi:

  • il primo, il più semplice  (quello che abbiamo scelto anche noi), è raggiungere il Belvedere. Dopo un breve sentiero in arrampicata vi si aprirà una bellissima visuale. Purtroppo l'arco è abbastanza lontano e solo con un binocolo lo si apprezza pienamente;
  • il secondo modo invece vi porta direttamente sotto l'arco! Prima di raggiungere il punto panoramico fermatevi al Wolfe Ranch. Da lì parte un sentiero ad anello di 5 km che arriva proprio ai piedi del Delicate Arch. Il top è andarci al tramonto ma se lo fate non dimenticatevi di munirvi di una torcia, se volete tornare alla vostra base.... (ma dicono ci sia talmente tanta gente che vuole godersi questo spettacolo che sicuramente troverete qualcuno a cui accodarvi).

arches national park utah
arches national park utah

Altra fermata da segnare in programma è quella del Sand Arch, raggiungibile in pochi minuti a piedi. Infine, l'ultima sosta, all’inizio del Devil’s Garden Trail: qui è possibile riempire i propri galloni gratuitamente da una fontana. Per chi volesse intraprendere questo trail consiglio di rifornirsi abbondantemente di acqua perchè il tragitto può essere lungo svariati chilometri e nelle stagioni più calde le temperature sono torride.

Ci sarebbero anche altre conformazioni che dicono siano molto suggestive, il Landscape Arch e il Double O Archr ad esempio, ma il tramonto inizia a colorare questo magico paesaggio di rosso e non c'è più il tempo per fare altre soste.

arches national park utah
arches national park utah
arches national park utah
arches national park utah

Next stop: il Bowen Motel a Moab, cittadina commerciale e punto di partenza adatta per il giro di questi parchi più isolati. Troverete di tutto, tantissimi Motel, ristoranti e negozi di souvenir abbastanza carini e caratteristici. Vale la pena farci un giro alla sera.

Qua trovate la cartina: /www.nps.gov/arch/planyourvisit/brochures.htm

...to be continued. 
Testo e foto di Ilaria Guerzoni.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento