giovedì 13 novembre 2014

Perchè andare alla Mostra Mercato del tartufo bianco di San Miniato

Una fiera che esalta il prodotto principe delle colline di San Miniato: la Mostra Mercato del tartufo bianco, giunta alla 46^ edizione! Nei weekend dal 12 novembre al 4 dicembre 2016.
san miniato tartufo
A San Miniato mi legano quasi esclusivamente ricordi golosi. La prima volta non riesco più a collocarla nel tempo, ricordo solo il profumo del tartufo e le bancarelle assiepate in un portico durante l'annuale mostra mercato, che negli ultimi tre fine settimana di novembre riempie le piazze e le vie del centro storico di visitatori, turisti ed estimatori di questo prodotto d'eccellenza delle colline samminiatesi. L'ultima è stata nel 2013 per #tartufionline, un'iniziativa della Fondazione per la promozione di San Miniato nell'ambito della... Mostra mercato del tartufo bianco!

Sì perchè non esiste solo il tartufo di Alba, pregiatissimo per carità, o quello di Acqualagna o il nero di Norcia. San Miniato è da sempre la patria del Tuber Magnatum Pico, che come ho scritto qualche tempo fa (su Benessere Viaggi de l'Unità) è una varietà del tartufo bianco caratterizzata dal potente effluvio e da proprietà organolettiche che lo inseriscono nell'Olimpo del settore.

SAN MINIATO CITTA' DEL TARTUFO


Come dicono dalle mie parti, "Intendiamoci subito!", questo non significa che San Miniato sia solo ed esclusivamente associabile ai tartufi... la città, di stampo medievale e origini etrusche, è bella e non ha niente da invidiare a molti altri borghi toscani che vanno per la maggiore. Ma è fuor di dubbio che il tartufo ne rappresenti l'emblema e l'anima e che la fiera sia il punto più alto dell'esaltazione di sua maestà, il "re della tavola".

san miniato tartufo

Dalla prima edizione della sagra nel 1969 e poi ininterrottamente dal 1972, la mostra mercato nazionale del tartufo bianco delle colline sanminiatesi è l'occasione per scoprire un mondo di sapori unici, non solo quello sublime dell'oro bianco o ad esso correlato: gli stand che trovate in piazza della Repubblica e in tutto il centro di San Miniato Alto straboccano di formaggi, salumi, miele, olio, vini e altri prodotti di aziende locali.

san miniato tartufo
san miniato tartufo
savitar san miniato fiera

L'ultima volta che abbiamo partecipato abbiamo assaggiato l'olio ed il burro al tartufo della Savitar, un'azienda che vende tartufi in tutto il mondo, e i vini dell'azienda vinicola Agrisole, a conduzione familiare (per la verità siamo andati anche a trovarli nelle loro sede e a toccare con mano la passione per la terra e l'entusiasmo contagioso della famiglia Caputo che nel weekend apre al pubblico per degustazioni di Chianti DOCG e Toscana IGT).

vini agrisole san miniato fiera

Un'esperienza che potete provare è la "caccia al tartufo": si tratta di itinerari nelle tartufaie sotto la guida dei maestri tartufai e dei loro cani addestrati. Io ho partecipato a piccole dimostrazioni in Istria e nelle Marche e sinceramente in entrambe le occasioni non mi sono entusiasmato ma la Truffle Hunt promette di essere qualcosa di diverso di un cane che ricerca un tartufo nascosto poco prima sotto un albero dal suo padrone tartufaio.

LA MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO BIANCO: TRA TRADIZIONI E NOVITA'


L'abbondante presenza nel territorio del tartufo, legata alla leggenda del vitello d'oro, è nota fin dal medioevo. Ogni anno a settembre i tartufai iniziano ufficialmente la stagione della raccolta, in luoghi avvolti dalla massima segretezza. Due mesi dopo arriva la fiera, che tradizionalmente si svolge negli ultimi tre fine settimana del mese di novembre.

Edizione 2014: nel centro storico di San Miniato Alto, trasformato in un laboratorio a cielo aperto, ci sarà l'incontro dei sapori toscani con quelli dell'Oltralpe: sabato 15 novembre dalle ore 15 alle 19 andrà in scena la rievocazione storica dell’arrivo di Napoleone Bonaparte e delle sue truppe a San Miniato. Un evento accaduto alla fine del '700, con il condottiero francese che fece una sosta per incontrare lo zio Filippo Bonaparte durante il suo viaggio verso Firenze.

Ogni domenica sono previste delle visite guidate per la città, ma l'appuntamento di domenica 16 novembre è particolarmente interessante con la visita ai luoghi napolenonici di San Miniato.
Il programma prevede anche altri incontri: con la cucina e i Paesi del mondo (22 novembre), con le eccellenze e i prodotti di qualità (29 novembre) e con... il Natale!
L’ultimo fine settimana della mostra si aggiungeranno altre bancarelle, quelle dei Mercatini di Natale di San Miniato che affiancheranno alle prelibatezze del tartufo bianco i dolci della tradizione natalizia.

san miniato tartufo

La fiera non è solo una mostra, è anche un mercato. Quale occasione migliore di portarsi a casa un piccolo tartufo di qualche decina di grammi per concedersi uno strepitoso tagliolino o un qualsiasi altro primo piatto condito con qualche scaglia (a fette, non tritato, mi raccomando!) di tartufo bianco di prima scelta?
Lo scorso anno il prezzo era calato rispetto al precedente e si aggirava intorno ai 170-200 euro (con vette di 250 €). Considerate che per un piatto di tagliolini, il piatto per eccellenza della cucina sanminiatese, occorrono circa 8 grammi.
8 grammi di bontà assoluta!

san miniato tartufo

L'alternativa? Un buon ristorante!
Sì, direi che potrebbe essere un bel tema per un futuro post ;)

INFO UTILI


Fondazione San Miniato Promozione, piazza del Popolo 1, San Miniato (PI). Tel.0571/42745.
Ufficio Informazioni Turistiche: ufficio.turismo@sanminiatopromozione.it
Azienda Agrisole, vendita e degustazioni vini locali, via Serra 64, località La Serra, San Miniato (PI). Tel.0571/409825. 

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!
Posta un commento