martedì 15 marzo 2016

Cosa vedere in tre giorni a Rotterdam, capitale olandese dell'architettura

Cosa vedere a Rotterdam? Qui trovate il nostro itinerario di visita della durata di tre giorni con il meglio (secondo me) da vedere e da fare :) Un viaggio in un'altra Olanda, distante da Amsterdam molto più degli 80 km che la separano fisicamente... Una meta che è stata inserita dalla Lonely Planet tra le città Bestintravel 2016.
rotterdam cosa vedere tre giorni
Ed eccoci a Rotterdam! Dopo 5 giorni dalla partenza dall'Italia e soprattutto 230 km percorsi in bicicletta nel cuore verde dell'Olanda (che esperienza!). Io e Sara abbiamo i muscoli un po' indolenziti ma siamo carichi di adrenalina e pronti a visitare la seconda città orange del Paese, la prima in quanto ad anticonformismo, modernità, architettura contemporanea e vivacità culturale.
Nessun altro posto in Olanda è comparabile con Rotterdam e la sensazione di trovarsi in un universo parallelo è ancora più forte per noi ripensando ai paesaggi rurali e alle tappe dei giorni precedenti: Utrecht, Amsterdam, Gouda, i villaggi pittoreschi e le sconfinate pianure, i mulini che spuntavano all'orizzonte e le pecore che ogni tanto intralciavano il nostro percorso. 

rotterdam cosa vedere tre giorni

Arriviamo in città in treno e dalla stazione allo stratosferico hotel Inntel che ci ospiterà per due notti impieghiamo appena 10 minuti di metropolitana. 
Check-in, rapida rinfrescata e siamo pronti per... girovagare! 

GIORNO 1: I MERCATI, I MUSEI E DELFSHAVEN


Passati i primi istanti di comprensibile disorientamento di fronte all'architettura futuristica e inconfondibile del nostro hotel e al panorama che si vede dalla nostra camera, direttamente sul ponte di Erasmus che si staglia sui profili dei grattacieli di Wilhelminaplein (la penisola che assomiglia a una piccola Manhattan da cui svettano tra gli altri la Montevideo Tower e la KPN Telecom Building di Renzo Piano), ci dirigiamo verso la nostra prima tappa: il Museo Boijmans Van Beuningen in Museumpark 18, a pochi passi dalla fermata Eendrachstsplein del tram n° 5.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Premetto subito che nè a me nè a Sara piace molto l'arte moderna, nè soprattutto quella contemporanea... gli unici due musei a cui eravamo interessati erano questo e il Museo della Fotografia (che però in quei giorni era chiuso) ma se avessimo avuto un giorno in più a disposizione probabilmente avremmo fatto una visitina almeno al Kunsthal (anch'esso in Museumpark; lo abbiamo visto solo da fuori e la sua struttura in vetro e acciaio è di per sè un'opera d'arte) che ogni anno presenta 25 nuove esposizioni in uno spazio di 3300 metri quadrati ed è un must per gli amanti dell'architettura contemporanea insieme all'Het Nieuwe Instituut, che ospita una delle più grandi collezioni di architettura al mondo (modelli, libri, fotografie, schizzi, ecc.), al museo Chabot di arti visive e all'Euromast, l'edificio accessibile al pubblico più alto dei Paesi Bassi (con il migliore panorama di Rotterdam).

rotterdam cosa vedere tre giorni

Il Museum Bojmans Van Beuningem custodisce un'ampia collezione di dipinti dei maestri olandesi. La fuga di Medea di Rubens, le Marie del sepolcro di Van Eyck, l’autoritratto di Fabritius e la Torre di Babele di Pieter Bruegel il Vecchio sono tra le opere più famose, ma si trovano capolavori di Rembrandt (il ritratto di Tito), Bosch (le nozze di Cana), Kandinsky (Lyrical), Magritte (Le modèle rouge), Van Gogh, Gauguin, Monet, Tintoretto, Tiziano, Picasso, De Chirico, Frans Hals e tanti altri!
Per la visita considerate un'ora come minimo! Da non perdere è la sala interamente dedicata ai quadri surreali di Salvador Dalì.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

E' quasi mezzogiorno e lo stomaco inizia a dare segni di impazienza, così ne approfittiamo per andare a smangiucchiare qualcosa al grande mercato all'aperto di frutta e verdura (ed anche di piante e fiori) che si trova nello storico quartiere Laurenskwartier, appena usciti dalla stazione della metropolitana Blaak. Un mercato coloratissimo che si tiene ogni martedì e sabato ed espone tanta, tantissima frutta di ogni genere e forma, dallo zenzero ai peperoncini di mille specie diverse, dalle banane ad altri tipi che non conoscevo neppure... solo a Zanzibar ho trovato così tanta varietà! Come mai? La risposta è semplice: Rotterdam è la porta d'Europa e il suo porto è il più grande del Vecchio Continente. Qui ogni giorno arrivano frutta e verdura fresca da ogni parte del mondo e se andate al mercato verso le 13-14, quando le bancherelle sono in procinto di chiudere, trovate le rimanenze della giornata a un prezzo super scontato.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Nel periodo del nostro soggiorno a Rotterdam non era ancora aperto il Markthal, che sarebbe stato inaugurato qualche mese dopo. Non averlo potuto visitare è grosso rammarico (o un motivo per tornare a Rotterdam nell'ottica del bicchiere mezzo pieno): il più grande mercato al coperto d'Europa e il primo inaugurato in Olanda è infatti una delle principali attrazioni della città! Le transenne impedivano di avvicinarsi al cantiere (per vedere qualche foto e leggere un'esperienza diretta vi rimando al post di Viaggi Verde Acido) ma la struttura esterna era già ben visibile, con l'enorme galleria caratterizzata dall'ingresso a forma di cavallo rovesciato, coperta da pannelli di vetro e cavi d'acciaio. Una notevole opera di urban design che al suo interno ospita un centinaio di venditori di frutta e verdura, negozi di generi alimentari e ristoranti! Un posto da visitare con gli occhi rivolti al cielo per ammirare l'incredibile volta decorata dagli artisti Coenen e Roskam e indirizzati sui banconi alla ricerca di qualche delizia che smorzi la fame (orario di apertura 9-20, tutti i giorni).

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Addentiamo uno stroopwaffel al cioccolato (ovviamente uno a testa! Troppo buono), salutiamo la statua in bronzo di Erasmo da Rotterdam (realizzata nel lontano 1622, la più antica d'Olanda) di fronte alla chiesa Laurenskerk e imbocchiamo la metropolitana per scendere a Delfshaven, il quartiere più "anomalo" di Rotterdam: potreste definire diversamente lo storico quartiere di una città votata al contemporaneo?

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Delfshaven (ne ho parlato qui) è una tappa che vi consiglio assolutamente di inserire nel vostro itinerario. In 10' minuti dal centro di Rotterdam si viene catapultati all'indietro, al tempo dei Padri Pellegrini che partirono da questo porticciolo diretti in Inghilterra e poi verso il Nuovo Mondo.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

GIORNO 2: LE CASE CUBICHE E I MULINI DI KINDERDIJK


Il secondo giorno lo dedichiamo in gran parte ai 19 Mulini a vento di Kinderdijk, un luogo che da solo merita il viaggio. Dalla stazione Blaak prendiamo il treno fino a Lombardijen e da lì il bus n° 90 (tutte le informazioni utili per andarci le trovate nel post "I mulini a vento di Kinderdijk: come, quando (e perché) andarci"  insieme al racconto della nostra giornata). Arriviamo al sito patrimonio dell'Unesco nel primo pomeriggio, ad un'ora e mezzo dalla partenza, ma... dopo aver visitato al mattino le famose Case Cubiche!

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
Kinderdijk
rotterdam cosa vedere tre giorni

Al primo posto tra le cose da fare in un viaggio a Rotterdam di qualsiasi durata, le Blaakse Bos ("il bosco di Blaak") sono diventate uno dei simboli di Rotterdam. Concettualmente il suo creatore, l'architetto Piet Bloom, le aveva stilizzate pensando a un gruppo di alberi la cui chioma è rappresentata dall'appartamento a forma di cubo. Non un cubo poggiato sulla sua base, sarebbe stato troppo ovvio! Come vedete dalle foto, le pareti esterne sono inclinate rispetto al terreno e a un piano verticale immaginario ed hanno linee geometriche che si ripetono. Le prime (di color marrone) vennero costruite nella cittadine di Helmond tra il 1975 e il 1977, poi tra il 1982 e il 1984 fu la volta di Rotterdam.

Attualmente le 39 Case Cubiche sono tutte adibite ad abitazione eccetto quella al numero civico 70 (un museo visitabile al pubblico che mostra come sono le case al loro interno) e quelle trasformate in ostello da StayOkay.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Ogni cubo è suddiviso in tre piani e all'apparenza sembra che ci sia spazio per tutto... all'apparenza! Una notte o forse due sarei curioso di dormirci ma non potrei mai abitarci, a meno di non andare stare per caso con un casco, meglio se ben imbottito internamente :)

La casa-museo si vede in 10' quindi la permanenza nell'area dipende dal vostro desiderio di cercare angolazioni diverse per uno scatto insolito. 
Dove si trovano le Case Cubiche?! Davanti alla fermata Blaak della stazione.

Dopo un pomeriggio spensierato e piacevolissimo trascorso a Kinderdijk torniamo a Rotterdam e ceniamo al Blender, un ristorante che si trova a Schiedamse Vest 91, non molto distante dal nostro hotel in zona Erasmusbrug.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Il Blender è considerato tra i locali più trendy della città per la ristorazione e per il suo cocktail bar, inoltre al piano semi-interrato dispone di una pista da ballo che inizia ad animarsi dalle 22. 
Ordiniamo un piatto misto di affettati e spiedini accompagnato da un'insalata di avocado, poi una cremè brulèe deliziosa prima di scatenarci nelle danze per ben 3 minuti (belli intensi però!) e dirigerci verso il nostro nido... per fortuna non c'è bisogno di fare deviazioni dal percorso per vedere il ponte Erasmus nella sua "veste notturna".

rotterdam cosa vedere tre giorni

Se al contrario di noi volete tirare fino a tardi non avete che l'imbarazzo della scelta.


GIORNO 3: IL PORTO DI ROTTERDAM, L'ARCHITETTURA E IL MUSEO DELLE IMBARCAZIONI 


E' l'ultimo giorno a Rotterdam e anche se dobbiamo andare fino ad Eindhoven per il volo di ritorno abbiamo tutto il mattino e metà pomeriggio a disposizione. Sveglia presto al mattino e via verso la prossima tappa! 
2 minuti di orologio e già siamo già arrivati... dietro l'Inntel Hotel si trova il Maritiem Buiten Museum, uno dei tre grandi musei marittimi dedicati alla storia della Marina Reale Olandese. Il museo si trova lungo il Leuvehaven, all'aperto. L'ingresso è libero e consente di vedere da vicino le imbarcazioni di inizio Novecento che sono attraccate ai canali. Alcune sono visitabili al loro interno e grazie al suo vecchio proprietario chiacchierone che stava facendo alcuni piccoli lavori di manutenzione siamo saliti a bordo di un vecchio mercantile di quasi un secolo di vita, rimasto in funzione fino a qualche decina di anni fa.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Proseguendo sul Leuvehaven si trova il Museo Marittimo principale, che accoglie oltre un milione di oggetti nautici, carte nautiche, modelli in scala e stampe. Per mancanza di tempo ci siamo soffermati solo davanti all'ingresso, a fare una foto ad un altro dei simboli di Rotterdam, "la città distrutta": un monumento in bronzo alto 6 metri, forgiato dallo scultore Ossip Zadkine in memoria del bombardamento avvenuto il 14 maggio 1940 da parte dei tedeschi.

rotterdam cosa vedere tre giorni

La Seconda Guerra Mondiale ha profondamente cambiato le sorti e il volto di Rotterdam. La città ed il porto vennero rasi al suolo e alla fine del conflitto l'opera di ricostruzione fu completa e radicale. Il porto, fulcro del traffico marittimo olandese dal XVI secolo, tornò ad assumere presto il suolo ruolo di nodo centrale e divenne il primo in Europa e uno dei più grandi del mondo. Diventando anche una grande attrazione per i turisti... come? Grazie alle crociere sul fiume che esplorano una parte dell'Europoort.

rotterdam cosa vedere tre giorni

Può sembrare quantomeno anomala una "crociera nel porto commerciale", invece le imbarcazioni che ogni giorno solcano le acque della Nuova Mosa trasportano migliaia di turisti curiosi. Noi abbiamo fatto l'escursione classica con Spido Tours (1h e 15' la durata) che arriva fino al cantiere portuale moderno e permette di osservare lo sbarco degli enormi container e la loro sistemazione a riva, uno sopra l'altro come fossero mattoncini del Lego, in attesa di essere caricati sulle lunghe chiatte che arrivano fino in Germania, Francia e Svizzera attraverso la rete fluviale del Reno. 

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Oltre a essere spettatori del continuo viavai di navi oceaniche provenienti da ogni punto del globo, lo Spido Harbour Tour è senza dubbio il modo migliore per ammirare lo skyline di Rotterdam: tra i grattacieli più famosi (e strambi) progettati da archistar di livello mondiale ci sono la Witte Huis (la "Casa Bianca", tra i pochi edifici sopravvissuti al bombardamento tedesco), il Willemswerf, i già citati Montevideo Tower e la KPN Tower (l'inconfondibile costruzione di Renzo Piano con un grosso pilone che sembra sorreggere la torre inclinata), la Maas Tower e lo storico ed elegante Hotel New York, da cui partivano le navi dirette in America. Tra gli inconfondibili edifici come non citare anche l'hotel Inntel?

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Dal molo Willemsplein 85, alla base del Ponte Erasmus, partono anche varie escursioni che durano dalle 2 alle 6 ore (a seconda della stagione) dirette verso il Delta del fiume.

Le ultime ore della nostra permanenza a Rotterdam le spendiamo nel nuovissimo quartiere dove sorge la KPN Tower, il museo della fotografia e le Bolle Galleggianti, un progetto di architettura sostenibile che grazie al materiale leggero e resistente di cui sono composte le tre semisfere permette loro di minimizzare i consumi ed essere autosufficienti.

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

Ci arriviamo attraversando l'Erasmusbrug, il ponte battezzato affettuosamente "il cigno", l'omaggio di una città proiettata verso il futuro al suo cittadino più illustre del passato, Erasmo da Rotterdam.

rotterdam cosa vedere tre giorni

NOI ABBIAMO DORMITO QUI


Se volete una base strategica per visitare Rotterdam e allo stesso tempo una sistemazione confortevole per coccolarvi un po', l'hotel Inntel Rotterdam Centrum , in fa sicuramente al caso vostro. E' un bellissimo e futuristico hotel 4 stelle con camere ampie e dotate di una bellissima vista sia sul fronte (davanti all'Erasmusbrug) che sul dietro (sul canale), un bar ristorante al pian terreno accessibile anche dagli esterni e una spa posizionata all'ultimo piano, quello sporgente... con vista a 360°!

rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni
rotterdam cosa vedere tre giorni

La "Spa Paradiso" fa parte del Wellness Club H20 dotato anche di piscina, sauna finlandese, bagno turco, hamman e Life Fitness Gym.
Qui abbiamo trascorso qualche ora la serata del primo giorno e a stento abbiamo resistito a fare il bis il giorno successivo.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento