Page Nav

HIDE

Grid Style

GRID_STYLE

Post/Page

Weather Location

Dove dormire nel Mugello: all'agriturismo Stazione di Monta a Vicchio

agriturismo stazione di monta mugello
"La Toscana è paesaggio magico dove tutto è gentile intorno, tutto è antico e nuovo".
Non so se quel toscanaccio di Curzio Malaparte avesse in mente il Mugello quando ha scritto quella frase ma ho sempre pensato che calzasse a pennello a questo territorio dove andiamo spesso e di cui ogni volta riusciamo a svelare un pezzetto di più. Per noi che abitiamo nella Piana fiorentina il Mugello rappresenta quella meta buona per tutte le occasioni, così vicina eppure non così tanto da non avere il sapore della scampagnata.
Non a caso l'abbiamo scelta come prima destinazione per un weekend fuori casa dal termine del lockdown, e in tutta sincerità non potevamo incorrere in miglior decisione! Nel contesto rurale e genuino dell'agriturismo Stazione di Monta a Rupecanina, comune di Vicchio del Mugello.

Voi cosa cercate in un agriturismo? 
Prima di riflettere sulla risposta vi dico la mia: immersione totale nella natura, ambiente confortevole ma informale, cucina casereccia con i prodotti del luogo!
In sintesi, possibilmente, mi devo sentire come a casa mia... e poi: aria salutare di campagna, pappa buona e nessuno stress cittadino o pseudo tale!

In questo il Mugello è l'ideale essendo un territorio piuttosto incontaminato, molto vario, coperto di fitti boschi di faggi, querce e castagni, vallate coltivate a grano e girasoli (in estate è un'esplosione di giallo intenso!), morbidi rilievi che presentano filari di viti e oliveti. Una piccola Toscana nella Toscana 😊.

campo girasoli mugello

L'AGRITURISMO STAZIONE DI MONTA


Un chilometro in linea d'aria, esattamente due percorrendo la strada, è la distanza da piazza Giotto, nel centro del paese di Vicchio. Arrivare sulla collinetta di Rupecanina è semplicissimo: per chi proviene dal paese basta seguire la Traversa la Mugello SP 551 e svoltate a sinistra nella strada della località Mulinuccio in direzione di località Casole. Dopo 600 metri, alla biforcazione, imboccate sulla sinistra la strada che inizia a salire e dopo altri 550 metri sarete all'agriturismo, in una posizione panoramicissima sul paesaggio circostante!

agriturismo stazione di monta rupecanina mugello

Noi ci siamo arrivati in una sera di fine giugno, all'ora di cena, "leggermente" in ritardo rispetto ai nostri programmi a causa di un'escursione fantastica alla cascata di Moraduccio, una delle tante perle di questa terra e in particolare dell'alto Mugello.
Silvia, la padrona di casa insieme al marito Sandro, ci ha accolto come due vecchi amici, sgridandoci bonariamente e simpaticamente perché all'ora di cena non potevamo certo visitare il loro orto e gli animali della loro allegra fattoria... ci saremmo rifatti il giorno dopo, intanto, per farci perdonare, non potevamo fare altro che affidarci completamente a loro e gustare la cucina mugellana all'aria aperta, al calar del sole 😋. E farci raccontare, tra un piatto e l'altro, la storia del casolare, che poi non è solo la loro attività ma il loro nido, la loro abitazione.

agriturismo stazione di monta Rupecanina

Il punto di forza sta proprio in questo: non sono solamente gli scenari idilliaci che avvolgono il casolare, non sono le camere confortevoli, né gli ottimi tortelli di patate o il maialino arrosto (notevole veramente!) le attrattive principali.
E' quell'abbraccio forte, che in tempo di covid-19 dobbiamo purtroppo sopprimere ma che noi abbiamo avvertito lo stesso durante il soggiorno attraverso mille particolari, dalla risata che nasce spontanea dopo uno scambio di frasi all'amore che si sente mentre affondi i denti nella fragranza di quei fiori di zucca colti poche ore prima, dalla discrezione e dalla pace che regala una panchina con vista Mugello al via vai dei piccoli anatroccoli che scorrazzano liberamente nel giardino e non possono non sollevarti le estremità della bocca fino alle orecchie.

agriturismo stazione di monta mugello
Il Mugello visto da Rupecanina

LE CAMERE DELL'AGRITURISMO


Come si intuisce dal nome, qui, fino a non tanti anni fa, era attiva una stazione di monta equina, dove cavalli e stalloni venivano portati per la riproduzione. L'edificio principale in pietra è stato preservato e ristrutturato con materiali assolutamente conformi a quelli della struttura originaria e ne è stato ricavato un ristorante al piano terra e quattro camere con bagno ("Primavera", "Estate", "Autunno" e "Inverno") al primo piano, tutto in stile rustico, con le travi del soffitto a vista e gli arredi più adatti al tipo di ambiente, tradizionale toscano. 

agriturismo stazione di monta rupecanina camera

Gli stalletti di fianco, restaurati con cura certosina, ospitano altre due camere matrimoniali con bagno a cui sono stati dati i nomi "Girasole" (dotata di bagno per disabili) e "Grano" e una singola con bagno, "Olivo". 
A completare questo quadretto bucolico ci sono il fienile antistante e il grande orto che scende sul leggero declivio che inizia appena fuori il recinto, i cui frutti vanno direttamente sulla tavola e deliziano il palato degli ospiti dell'agriturismo!

Noi abbiamo dormito nella camera "Grano", che come le altre dispone di una magnifica visuale sul giardino, TV, bagno privato con doccia, bidet e set di cortesia e in più un tavolino con sedie nella piccola area privata davanti all'ingresso della camera!

agriturismo stazione di monta rupecanina

Ecco la nostra camera, non è un incanto?

agriturismo stazione di monta camera


I prezzi sono onestissimi, come potete controllare voi stessi su Booking o sul sito www.agriturismostazionedimonta.com/it/ a partire da 60 € a camera con letto matrimoniale.

Cosa cambia con le norme anti-Covid-19?


Inutile nascondersi dietro un dito, è la domanda che ci stiamo ponendo tutti da qualche mese... Noi siamo attenti al capitolo prevenzione, per la sicurezza nostra e soprattutto di quella di coloro che ci stanno accanto a partire dai nostri cari (non dico che siamo paranoici ma frequentando spesso i nostri genitori che sono abbastanza anziani cerchiamo di adottare ogni giusta precauzione) e per questo che ci sentiamo di rassicurarvi anche su questo aspetto: Silvia e Sandro oltre a essere due persone squisite hanno tre splendidi figli, due ragazzi e una bambina (una piccola donna anzi!) che danno una mano nelle tante attività. I clienti vengono accolti nella loro casa e diventano delle persone di famiglia, per questo adottano tutte le misure necessarie per proteggere la salute degli ospiti.

agriturismo stazione di monta rupecanina

Tutte le pulizie degli ambienti sono state intensificate, tutto viene sanificato prima e dopo l'utilizzo (dalle camere ai tavoli del ristorante) dopo essere stato ben arieggiato. Inoltre le lenzuola, le coperte, gli asciugamani ecc.. sono lavate in una lavatrice a parte.

IL RISTORANTE DELL'AGRITURISMO


Ciliegina sulla torta, anzi direi proprio una ciliegiona, è il ristorante che resta aperto la sera dal venerdì alla domenica e a pranzo e negli altri giorni solo su prenotazione (per gruppi, ma telefonate sempre per chiedere, noi abbiamo pranzato la domenica ed era tutto praticamente pieno però due posticini ce li hanno scovati, ben distanziati dagli altri).
Il menù è strettamente legato ai prodotti del territorio e quindi alle stagioni, ma ci sono ovviamente dei piatti che nel Mugello non possono mancare in nessun mese dell'anno.... chiaramente mi riferisco ai mitici tortelli di patate!

agriturismo tortelli di patate mugello rupecanina

Non di solo tortello vive però il Mugello, al contrario, la cucina di Sandro (è lui che si prende cura della terra e dei fornelli) è davvero varia e succulenta e propone ad esempio tagliatelle fatte in casa con funghi o sugo di papero, cinghiale o coniglio (a seconda del periodo), gnocchetti di farro (deliziosi anche quelli!), linguine con pomodorini, olive nere e finocchio selvatico (in estate) o al ragù bianco di maiale e porri (in inverno), pici, ribollita e, come variazione dell'istituzionale tortello di patate mugellani, di cui però io non mi stancherò mai, il "tortello del pastore", ripieno di formaggio pecorino toscano e conditi con burro e salvia (è la versione, squisita, che abbiamo assaggiato noi) o con salsa al tartufo.

agriturismo stazione di monta tagliatelle funghi
agriturismo stazione di monta gnocchetti farro

Tra i secondi da provare assolutamente il maialino al forno e lo spiedino di carne, ma anche qui si spazia dalla grigliata di carne al fritto misto, dalla tagliata di manzo al peposo e al coniglio in porchetta. Su richiesta vengono anche realizzate pietanze senza glutine e menù vegetariani.

agriturismo stazione di monta spiedino carne

La sera del nostro arrivo abbiamo provato subito l'eccellente tortello di patate con sugo di cinghiale e il maialino al forno mentre il giorno dopo a pranzo, dopo un antipasto tipico toscano io ho optato per le tagliatelle ai funghi mentre Sara ha scelto gli gnocchetti al farro e poi ci siamo suddivisi una porzione di spiedino con contorno dei fiori di zucca fritti che poche ore prima avevamo visto sul camioncino nelle cassette, appena colti, ancora bagnati dalla rugiada del mattino!


agriturismo stazione di monta rupecanina
agriturismo stazione monta vicchio
Silvia con i fiori di zucchina freschi

Dulcis in fundo, i dolci fatti in casa! Buonissimi ma su tutti la crema di mascarpone con albicocche candite servita nel coccio, creazione di Silvia, mi ha conquistato 😋 e merita la coccarda di piatto più buono.

agriturismo stazione di monta Mugello

Abbiamo cenato e pranzato all'aperto, nel giardino - accanto all'aia che ospita i polli, i conigli e le anatre - con un magnifico panorama davanti e gli anatroccoli che sembrava giocassero a nascondino. Al tramonto e poi sotto le stelle di sera, sotto un tendone che contribuiva ad aumentare l'ombra degli alberi di giorno. Che dire, la location è splendida ma anche la sala per le stagioni più fredde è carina.

ristorante agriturismo stazione di monta
agriturismo stazione di monta rupecanina
agriturismo stazione di monta vicchio
agriturismo stazione di monta mugello

...E LA COLAZIONE?


Già dimenticavo il primo pasto del giorno, quello del risveglio! Le marmellate di frutta fatte in casa sono letteralmente uno spettacolo, so che tutti questi elogi potrebbero sembrare eccessivi ma chi mi segue da tempo sa che non mi sbilancio mai se non sono convinto di quel che dico... le marmellatine sono semplicemente deliziose! 

stazione di monta rupecanina

Da spalmare sul pane, col burro, o sulle brioche per i più golosi (ehm... presente!). La colazione è soprattutto dolce, con caffè/cappuccino/té serviti con miele, yogurt e ciò che ho già menzionato, ma se volete del salato non avete che da chiedere e sicuramente si spaccheranno in quattro per accontentarvi.

DALL'ORTO ALLA TAVOLA


La vera passione di Sandro, insieme alla famiglia, è la terra! Come ho scritto sopra, l'agriturismo è collocato su una collinetta e il terreno del versante che si affaccia verso Vicchio è stato coltivato con zucchine, insalata, pomodori, baccelli, erbe aromatiche, cetrioli ecc..

agriturismo stazione di monta mugello

Un appezzamento coltivato che potete visitare in una delle tante attività quotidiane gratuite che l'agriturismo consente di fare ai suoi ospiti, come ad esempio raccogliere le uova, le verdure e gli ortaggi di stagione o dare da mangiare agli animali dell'aia.
Un modo genuino per entrare in contatto con la campagna e apprezzarla ancora di più.

I proprietari inoltre posseggono un campo coltivato a Villore, sempre all'interno del comune di Vicchio, dove vengono prodotte anche patate bianche mugellane e il marrone IGP.

agriturismo rupecanina mugello fiori zucca
fiori di zucchina appena colti

COSA FARE NEI DINTORNI?


Non mi soffermo sulla possibilità di rilassarsi in un ambiente collinare di indubbia bellezza perché le cose da fare sono così tante che il momento della pace e della rigenerazione lo confinerei al dopo cena e alle ore più calde del giorno... (Ah, a 10' di auto c'è il Centro Piscine del Mugello di Borgo San Lorenzo).
Solo per citare alcuni spunti, potreste:

  • percorrere a piedi uno dei tre Sentieri dei Pittori (anche tutti e tre volendo!) che attraversano il comune di Vicchio passando tra l'altro davanti alla casa di Giotto e di Beato Angelico. Quest'ultima in particolare è distante dall'agriturismo qualche chilometro! Per altre informazioni vi consiglio di leggere il mio articolo → 10 sentieri imperdibili in Toscana.
  • Visitare il borgo di Scarperia, tra i più belli d'Italia! Da non perdere il Palazzo dei Vicari e il Museo dei Ferri Taglienti
  • Fare un salto all'Autodromo del Mugello: ne approfitto anzi per ricordare agli appassionati di automobilismo che dall'11 al 13 settembre 2020 per la prima volta nella storia si svolgerà il Gran Premio del Mugello nell'ambito della Formula 1 World Championship
  • Fare un'escursione alla bellissima Badia di Moscheta nella Valle dell'Inferno.
  • Tuffarvi nelle acque sotto la cascata di Moraduccio nel comune di Firenzuola.
e tanto altro ancora. Prima o poi mi deciderò a scrivere un articolo su tutto quello vale la pena di vedere e fare nel Mugello!

Un ringraziamento di cuore a Valentina Dainelli e a Silvia e Sandro per il gentile invito, spero di rivedervi al più presto! 

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Nessun commento