lunedì 21 luglio 2014

Bretagna, terra di fari

Dario Giardi ci parla della Bretagna e dei suoi fari,
fonte d'ispirazione del suo primo romanzo "La ragazza del faro".
fari bretagna
L’ispirazione per il mio romanzo d’esordio “La ragazza del faro” è nata nel corso dei vari viaggi che ho fatto in Bretagna. Una Regione che ho finito per amare profondamente tanto da decidere che sarebbe stata la cornice perfetta alla storia che avevo in mente.

mercoledì 16 luglio 2014

Un Tour in bici nella verde Olanda e in visita a Rotterdam!

tour bici Olanda green
Era da tanto tempo che era nei nostri progetti e finalmente domani inizierà a prendere forma un nostro piccolo desiderio: fare un (breve) viaggio in bicicletta in Olanda! Non sarà niente di troppo faticoso (penso... spero!) nè sarà un itinerario che abbraccerà tutti i Paesi Bassi, solo un primo approccio per due cicloamatori della domenica a cui piace andare sulle due ruote per un pomeriggio o anche per una giornata intera. Stavolta però sarà diverso, perchè comunque tre giorni interi e più di 200 km potranno essere uno scherzo per un appassionato ma forse non per due pur volenterosi giovani (almeno nello spirito) con qualche chilo in più da trascinarsi dietro.

martedì 15 luglio 2014

In visita alla Monument Valley: i mitici panorami del Far West

monument valley
20 luglio 2014. La Valley of the Gods e il Goosneck Park sono solo l'antipasto di quello che ci attende alla mitica Monument Valley! Le ultime 24 miglia desertiche che ci separano dalla più famosa attrazione del West le percorriamo di filata. Se arrivate da Mexican Hat riconoscerete sicuramente il punto dove Forrest Gump decise di fermarsi dalla sua lunga camminata senza sosta. La foto di rito è quindi d’obbligo!

venerdì 11 luglio 2014

Il Nadaam Festival a Ulaan Bator, capitale della Mongolia

Il Nadaam è la festa nazionale più importante della Mongolia e si svolge da più di 3000 anni! Durante "I Giochi" vengono rievocate le gesta di Gengis Khan e ci sono gare di tiro con l'arco e di ippica. Se volete vedere da vicino le tradizioni e il folklore di questa nazione, così lontana e poco conosciuta dal mondo occidentale, questa è la migliore occasione! Intanto potete leggere il racconto di Roberta, che vi ha fatto tappa nel suo viaggio con Avventure nel Mondo.
nadaam festival ulan bator mongolia

giovedì 10 luglio 2014

Una passeggiata a cavallo nella campagna fiorentina con Sporboom

sportboom club ippico bellosguardo cavallo
"I cavalli sono tutti buoni. Sono le persone a non esserlo". Giulio, il proprietario del Club Ippico Bellosguardo di Lastra a Signa (FI) non è un tipo che gira troppo intorno alle parole. A prima vista può sembrare un po' burbero, ma dopo 10 minuti quella diffidenza che ho sicuramente contribuito a rafforzare presentandomi al maneggio con un "abbigliamento da spiaggia" (parole sue... mea culpa! Ho dovuto vestire un paio di pantaloni impermeabili invernali per poter cavalcare) svanisce e lascia intuire la presenza di una grande bontà d'animo e soprattutto una passione per i cavalli fuori dal comune.

Napoleone all'isola d'Elba: un itinerario attraverso i luoghi più significativi

Napoleone isola Elba
"...Alle 18:30 del 3 maggio 1814, la corvetta inglese Undaunted gettava le ancora nella rada di Portoferraio. A bordo dell'unità britannica era il nuovo signore dell'isola d'Elba: Napoleone Bonaparte, ex imperatore dei Francesi". Così ci riferisce lo storico Luigi de Pasquali nel suo libro "Napoleone all'Elba, 1814-1815", precisando che il condottiero di Ajaccio scese a terra solo il giorno dopo alle 15:30, per "dare il tempo di regolare il cerimoniale della sua entrata e del suo ricevimento" (l'ultimo virgolettato è tratto dalla lettera della contessa d'Albany a Ugo Foscolo). E così fu: le cronache ci raccontano di un'accoglienza in pompa magna con bandiere e archi di trionfo, caroselli di belle ragazze e bande musicali. Un ingresso trionfale! Il momento topico di un'isola che usciva dal torpore del quasi anonimato per elevarsi al centro dell'attenzione dell'intera Europa.

martedì 8 luglio 2014

L'Orrido di Sant'Anna, angolo selvaggio della Val Cannobina

orrido san anna val cannobina
Sulle pagine del vocabolario Treccani (o, se preferite, su Wikipedia) si leggono due definizioni di "orrido": 1) dal latino horrĭdus, che incute un senso di orrore, di ribrezzo, di spavento perché brutto, selvaggio, pauroso (detto soprattutto di luoghi) 2) luogo dirupato, là dove un torrente è costretto a superare con una forra rocce resistenti, tra le quali le acque precipitano con fragore. Dopo aver visto un tratto dell'Orrido di Sant'Anna non ho dubbi che quella più adatta sia la seconda spiegazione... perchè come ha esclamato una nostra amica dopo aver visto la foto "per essere orrido è proprio bellino, eh?".

giovedì 3 luglio 2014

Idee per un weekend di luglio: eventi, festival, concerti, feste

Kaltenberger Ritterturnier
Luglio non è solo il mese dei concerti e dei weekend al mare o in montagna. Ci sono grandi Festival (Spoleto, Mercantia a Certaldo), eventi come la Notte Rosa e anche feste medievali. A un passo dal confine italiano vi segnalo la bellissima Kaltenberger Ritterturnier (foto in alto). Altri appuntamenti li trovate nel post!